Moto2 Misano, Gara: Dominio di Francesco Bagnaia, 2° Miguel Oliveira

Moto2 Misano, Gara: Dominio di Francesco Bagnaia, 2° Miguel Oliveira

Francesco Bagnaia si impone in gara e guadagna qualche punto su Miguel Oliveira, 2°. Primo podio per Marcel Schrötter, terzo al traguardo.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Il fine settimana a Misano è un trionfo per Francesco Bagnaia: dopo la pole position, ecco arrivare una nuova strepitosa vittoria sul circuito sammarinese, ovvia conclusione di un dominio dall’inizio alla fine della competizione. Seconda piazza per Miguel Oliveira (ora a otto punti di ritardo dall’italiano), che all’ultimo riesce ad imporsi su un agguerrito Marcel Schrötter, che finalmente può festeggiare il tanto cercato primo piazzamento sul podio in Moto2. Da segnalare anche un gesto scorretto e molto pericoloso di Romano Fenati contro Stefano Manzi: inevitabile la bandiera nera per il rookie italiano.

Primi problemi in griglia di partenza quando ancora non è scattato il giro di ricognizione: Jesko Raffin, in azione in questa occasione con SAG Team, è costretto a partire dalla pit lane invece che dal 17° posto in griglia. Ottimo lo scatto di Bagnaia e Schrötter, meno quello di Pasini che perde una posizione a vantaggio di Binder, bella partenza anche di Oliveira che, da nono, si trova subito a ridosso del pilota Italtrans. Dopo poche curve ecco l’incidente tra Fernandez e Marquez, con l’alfiere Pons HP40 che colpisce il posteriore dell’incolpevole connazionale: entrambi riescono a ripartire, ma la gara è già compromessa. Scivola anche Kent, con il britannico che è meno fortunato ed è costretto al ritiro.

Bagnaia riesce ad impostare subito un gran ritmo e scatta la fuga, con Pasini secondo, mentre è lotta per il terzo posto tra Oliveira e Schrötter, che col tempo riescono a recuperare terreno sul pilota italiano. A circa metà gara ecco una fumata bianca dal posteriore di Marini, costretto ad abbandonare per un problema tecnico (sembra si sia incastrato qualcosa tra la ruota ed il parafango) alla sua KALEX, mentre poco dopo ecco anche la scivolata di Lowes e quella di Manzi. Il rookie Fenati viene squalificato poco dopo per un gesto decisamente folle: il pilota italiano infatti, ad un certo punto affiancato a Manzi, gli tocca la leva del freno, un fatto incomprensibile e pericolosissimo vista l’alta velocità (qui il video).

Nel frattempo non c’è storia per Francesco Bagnaia, imprendibile fin da subito e netto vincitore nel Gran Premio di San Marino. più combattuta la lotta per il secondo posto, con Miguel Oliveira che alla fine riesce ad avere la meglio su Marcel Schrötter, mentre Mattia Pasini chiude in quarta posizione, riuscendo a imporsi su Joan Mir. Sesta piazza per Lorenzo Baldassarri, seguito da Fabio Quartararo e Brad Binder, mentre completano la top ten Jorge Navarro e Xavi Vierge. Così gli altri italiani: Simone Corsi è 11°, Andrea Locatelli è 14°, Federico Fuligni è 24°.

La classifica

Cattura

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy