Moto2: KALEX al lavoro sul nuovo motore Triumph

Moto2: KALEX al lavoro sul nuovo motore Triumph

Il costruttore tedesco sta già lavorando intensamente per farsi trovare pronto nel 2019, quando avverrà il cambio da Honda a Triumph.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Nella categoria intermedia del Motomondiale, per quanto la concentrazione sia massima in vista del prossimo campionato, si lavora anche in ottica 2019, visto il cambio radicale dovuto all’introduzione del motore Triumph (tricilindrico ma con maggiore potenza, 765cc) in sostituzione dell’attuale Honda. A questo proposito il costruttore tedesco KALEX, già vincitore di sei titoli iridati nelle ultime otto stagioni, è determinato a mantenere il suo dominio e per questo ha già iniziato i test al banco, sviluppando un telaio da provare in pista a breve, probabilmente a febbraio.

1366_2000 (1)

Ancora non è chiaro dove si proverà (anche se quasi sicuramente si tratterà di uno dei tracciati spagnoli) ma, come dichiarato da Alexander Baumgärtel, direttore generale di KALEX, a speedweek.com, sarà Julián Simón il primo a testare questa ‘nuova’ Moto2, realizzando delle prove in modo da assicurarsi che tutto funzioni correttamente. In seguito sarà Jesko Raffin a lavorare sull’evoluzione di una moto chiamata da subito a mantenere il dominio imposto dal costruttore tedesco in questi ultimi anni.

In ogni caso, tutti gli iscritti (oltre a KALEX, abbiamo KTM, Suter, Speed Up, Tech 3 e NTS) nel corso del 2018 avranno a disposizione dieci giorni di test privati per lavorare sul rispettivo telaio, in modo da trovare la soluzione migliore per il nuovo motore Triumph. Non ci saranno limiti o restrizioni per quanto riguarda i piloti e i circuiti scelti per queste prove.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy