Moto2 Jerez Prove 1: Bagnaia davanti a tutti, a seguire Lowes e Fenati

Moto2 Jerez Prove 1: Bagnaia davanti a tutti, a seguire Lowes e Fenati

“Pecco” comincia nel migliore dei modi il primo fine settimana europeo, dominando le FP1. A seguire Lowes ed il rookie Fenati, 4° Marquez davanti a Oliveira.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Francesco Bagnaia si fa vedere fin dalla prima sessione di prove libere: il suo tempo finale di 1:42.836 (unico al di sotto della barriera di 1:43) gli permette di conquistare la prima posizione, davanti a Sam Lowes, al rookie Romano Fenati, ad Alex Marquez ed a Miguel Oliveira. Tempi dei piloti come sempre molto ravvicinati, visto che fino alla 18° posizione il distacco rimane al di sotto del secondo.

La griglia di partenza Moto2 vede qualche novità: Hector Garzo è chiamato a sostituire l’infortunato Gardner nel team Tech 3 Racing, mentre il compagno di squadra nel CEV Moto2 Lukas Tuvolic esordisce nel Motomondiale con Kiefer Racing al posto di Aegerter, out per infortunio. Sempre dal Campionato Europeo Moto2 arriva anche una wild card, Xavier Cardelus (Team Stylobikes), che però accusa immediatamente qualche problema alla sua moto ed è costretto a fermarsi. Torna Schrotter, convalescente da un infortunio alla spalla ma deciso a dare il massimo nella quarta tappa stagionale a Jerez, mentre da segnalare una nuova carenatura sulle Speed Up di Kent e Quartararo, che dovrebbe aiutarli a migliorare le prestazioni in pista. Abbiamo anche una scivolata alla Dry Sack, quella di Granado, senza conseguenze per il pilota.

Come sempre, nella seconda parte del turno si cominciano a registrare i tempi migliori: si portano in testa i due piloti Swiss Investors Lowes e Lecuona, ma Bagnaia dimostra un ritmo incredibile e chiude in testa, precedendo la KTM del britannico ed il rookie Romano Fenati, autore di un gran ultimo giro che lo porta in terza piazza. Quarto è Alex Marquez davanti a Miguel Oliveira e Joan Mir, mentre Iker Lecuona conclude in settima piazza, seguito da Lorenzo Baldassarri, Jorge Navarro e Marcel Schrotter. Così gli altri italiani: Mattia Pasini è 12°, Simone Corsi è 19° davanti ad Andrea Locatelli e Stefano Manzi, Luca Marini (con qualche problema alla sua KALEX) è 25°, Federico Fuligni è 32°.

La classifica

Cattura

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy