Moto2 Il team Garage Plus/carXpert Interwetten si presenta

Moto2 Il team Garage Plus/carXpert Interwetten si presenta

Thomas Luthi, Iker Lecuona e Jesko Raffin hanno svelato la livrea 2017 del team Garage Plus/carXpert Interwetten al Verbier in vista del Mondiale Moto2.

2 commenti

Al Verbier, tazione sciistica del Vallese svizzero a 1.500 metri sul livello del mare, il team carXpert Interwetten si è presentato ufficialmente in vista della stagione 2017 con la presenza dei tre piloti della rinnovata “Swiss Mafia“: il vice-Campione del Mondo in carica Thomas Luthi, Jesko Raffin ed il giovanissimo (classe 2000) Iker Lecuona. Un trio di piloti che correranno con le KALEX in configurazione 2017 equipaggiate dalle sospensioni WP, con tutti i presupposti (soprattutto per quanto concerne Luthi) di ben figurare.

La squadra, nata dalla fusione tra l’ex team Interwetten Paddock GP e Technomag carXpert, nell’ultimo biennio ha schierato tre piloti sempre su KALEX, ma con differenti colorazioni: Thomas Luthi sotto le insegne Garage Plus Interwetten, Dominique Aegerter e Robin Mulhauser con carXpert Interwetten. Unica di fatto squadra della Moto2 che proseguirà l’impegno con tre piloti, resta in qualità di Team Manager Fred Corminboeuf con sempre Gilles Bigot, oltre 30 anni di attività nel motociclismo, capo-tecnico d’esperienza (e dei miracoli…) al seguito di Thomas Luthi.

Proprio sull’iridato 2005 della classe 125cc sono riposte le speranze della squadra alla luce della sensazionale stagione 2016. Laureatosi vice-Campione del Mondo, Thomas Luthi è ormai pronto a dare il definitivo assalto al titolo, coadiuvato da un pacchetto tecnico di prim’ordine che l’ha convinto a rifiutare altre offerte (in primis KTM) per prolungare di un altro anno il sodalizio con CGBM Evolution.

Thomas Luthi in posa con la sua KALEX
Thomas Luthi in posa con la sua KALEX

Sotto ‘lo stesso tetto‘ correranno altri due piloti, giovani e affamati di successo: da una parte il Campione CEV Moto2 2014 Jesko Raffin (passato dal team SAG), dall’altra Iker Lecuona, classe 2000 formatosi agonisticamente in Spagna e già in evidenza da sostituto di Dominique Aegerter nella seconda parte della stagione 2016. Se per Luthi l’obiettivo è ambire al mondiale, per loro l’ambizione è di crescere di gara in gara, avvicinando sempre più la top-10.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. alfonsogalub_696 - 9 mesi fa

    Ma Iker Lecuona è spagnolo di Valencia. Non è svizzero.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alessio Piana - 9 mesi fa

      Refuso, corretto

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy