Moto2 Austin Gara: Vittoria e leadership iridata per Francesco Bagnaia

Moto2 Austin Gara: Vittoria e leadership iridata per Francesco Bagnaia

“Pecco” conquista una splendida vittoria ad Austin, vincendo un intenso duello con Alex Marquez, secondo al traguardo a precedere Miguel Oliveira.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Seconda vittoria stagionale e prima posizione in classifica iridata: si chiude nel migliore dei modi il fine settimana texano di Francesco Bagnaia, protagonista assieme ad Alex Marquez di un gran duello per il primo gradino del podio, vinto dall’italiano che poi taglia il traguardo con un buon margine. Il pilota del team Estrella Galicia 0,0 Marc VDS conclude in seconda posizione, mentre completa il podio Miguel Oliveira, risalito dal 12° posto in griglia di partenza.

Ancor prima del giro di ricognizione c’è un problema per Jules Danilo, con la sua moto che viene spinta in pit lane, costringendolo a scattare da lì. Ottima la partenza del poleman Marquez, seguito da Pasini e Bagnaia, mentre a metà gruppo si verificano una serie di contatti tra Marini, Mir e Aegerter, senza per fortuna provocare cadute. Si complica subito la gara di Pasini, che perde svariate posizioni, ma assistiamo anche ad un violento highside per Schrotter, in quarta piazza fino a quel momento: una volta rialzatosi il tedesco si tiene la spalla destra e viene accompagnato al Centro Medico per controlli. A dieci giri dalla fine si infiamma la battaglia in testa, con Bagnaia che ha annullato tutto il vantaggio accumulato da Marquez fino a quel momento, mentre Oliveira, risalito fino in terza piazza, cerca di recuperare sul duo di testa, pur accusando un ritardo consistente.

Alla fine, complici anche alcune quasi-cadute da parte di Marquez, Francesco Bagnaia mostra un gran ritmo e riesce ad accumulare un consistente vantaggio sul rivale: arriva così la seconda vittoria stagionale per l’italiano del team Sky Racing VR46, un risultato che gli permette anche di assicurarsi la leadership iridata. Secondo è Alex Marquez, mentre Miguel Oliveira chiude con un’ottima terza piazza, ma sono da sottolineare le gare di Joan Mir e Iker Lecuona, protagonisti di una staordinaria rimonta dalle retrovie fino alla quarta e quinta posizione. Sesto posto per Brad Binder davanti a Mattia Pasini e Jorge Navarro, mentre chiudono la top ten Dominique Aegerter e Lorenzo Baldassarri.

Questi i piazzamenti degli altri italiani: Simone Corsi è 12° davanti a Luca Marini ed Andrea Locatelli, Romano Fenati è 16°, Federico Fulingi è 28°, mentre Stefano Manzi chiude anzitempo per caduta.

La classifica

Cattura2

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy