Moto2, Aragón: Secondo successo stagionale per Brad Binder

Moto2, Aragón: Secondo successo stagionale per Brad Binder

Brad Binder riesce ad imporsi sul tracciato aragonese su Francesco Bagnaia e Lorenzo Baldassarri. Fuori dal podio il pilota di casa Alex Marquez, Miguel Oliveira è 7°.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Vince una KTM al MotorLand Aragón, quella di Brad Binder: scattato per la prima volta dalla pole position, il pilota sudafricano ingaggia un gran duello e riesce infine a conquistare il secondo successo in Moto2 davanti al leader iridato Francesco Bagnaia (che festeggia così 100 gare) ed a Lorenzo Baldassarri, al quarto piazzamento stagionale sul podio. La rimonta di Miguel Oliveira si chiude in settima posizione e sono 19 ora i punti di ritardo dal rivale.

Da segnalare il posto lasciato vuoto da Isaac Viñales: ancora convalescente da un infortunio accusato a Silverstone, lo spagnolo ha riportato una lesione alla spalla destra in seguito ad una caduta durante le libere. La decisione di pilota e team è stata di fermarsi per curare la forma fisica, con l’obiettivo di tornare in azione in Thailandia. In pista, lo scatto migliore è quello di Binder, con dietro di lui Marquez e Schrötter che cercano di non perdere contatto, mentre è disastrosa la partenza di Navarro, finito fuori dai primi dieci. Registriamo nel corso della gara alcune cadute: Stefano Manzi, Sheridan Morais, Danny Kent, Federico Fuligni e Xavi Vierge sono tutti costretti al ritiro, ma assistiamo anche ad un giro fuori pista di Lowes, che precipita quasi in coda al gruppo. La situazione in pista si stabilizza con Marquez al comando davanti a Binder, Bagnaia e Baldassarri, mentre Oliveira è impegnato in una difficile rimonta, fino ad una decina di giri dalla fine, quando i primi quattro ingaggiano un gran duello per le posizioni del podio, con anche qualche contatto da brividi.

Brad Binder conquista una splendida vittoria al MotorLand Aragón, la seconda in carriera dopo il primo successo ottenuto al Sachsenring. Sul podio due italiani, il leader iridato Francesco Bagnaia e Lorenzo Baldassarri, che sul finale riesce ad imporsi su Alex Marquez. Quinto è Marcel Schrötter, a precedere Joan Mir e Miguel Oliveira, mentre Mattia Pasini taglia il traguardo in ottava posizione, davanti a Fabio Quartararo e Jorge Navarro. Così gli altri italiani: Luca Marini è 11° davanti a Simone Corsi, Andrea Locatelli è 16°, Stefano Manzi e Federico Fuligni concludono anzitempo per cadute.

La classifica

Cattura

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy