Motegi banco di prova Yamaha. Sfida Vinales-Rossi per il 3° posto

Motegi banco di prova Yamaha. Sfida Vinales-Rossi per il 3° posto

Yamaha cerca conferme a Motegi dopo la buona prestazione al Buriram. Maverick Vinales e Valentino Rossi in lotta per un importante 3° posto in classifica.

di Luigi Ciamburro
Maverick Vinales nel box Yamaha

Nel week-end del Buriram Maverick Vinales ha alzato la voce, davanti ai media e in pista. Davanti alle telecamere di Sky Sport MotoGP ha lamentato di essere stato messo un po’ a margine dai vertici Yamaha dopo il suo debutto arrembante in sella alla M1 nel 2017. Poche modifiche già studiate alla vigilia della gara, un miglior bilanciamento dei pesi, alcuni passi avanti sull’elettronica gli hanno permesso di saltare su quel podio che mancava dal Sachsenring, prima della pausa estiva. Un modo per dire ai vertici di Iwata “Io sono qui”.

Il terzo posto in Thailandia lo ha riportato davanti al compagno di box Valentino Rossi, d’altronde quella richiesta di abbraccio davanti alle TV era un messaggio ‘subliminale’ per dare uno scossone ad un ambiente forse troppo incentrato sul campione di Tavullia. Motegi rappresenta una tappa importantissima per questa stagione, non solo per confermare i passi avanti nello sviluppo della M1, ma anche per giocarsi il ruolo di “prima donna” nel box del Blue Team. Per Rossi e Zarco la moto non ha fatto enormi progressi, per Mack è stata quasi una rivoluzione: “Abbiamo provato alcune cose che avremmo dovuto provare molti mesi fa“. Ha richiesto maggior peso sulla gomma posteriore per ottenere più trasferimenti di carico in frenata e accelerazione. Un’opzione già sperimentata ad Aragon senza successo, adesso con il nuovo set-up sembra poter ripartire da una buona base.

Il podio thailandese è stata una coincidenza, con la YZR-M1 che si è adattata al meglio al layout del Buriram e all’asfalto eccellente in termini di grip, oppure Yamaha ha trovato davvero una chiave per aprire una porta blindata da troppo tempo? “Sono curioso di vedere se il cambio di bilanciamento può aiutare in Giappone… Credo che i cambiamenti che abbiamo fatto ci abbiano aiutato, ma anche la gomma posteriore era diversa“. Qualunque cosa accadrà a Motegi avrà una certa rilevanza, sia per Vinales che per Rossi, compreso il terzo posto finale. Ed entrambi sono consapevoli dell’importanza di finire davanti all’altro.

Scommetti con Johnnybet

Ricambi moto 4moto.it

Biglietteria per tutti gli eventi motoristici, F1 inclusa

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy