MotoGP: Marc VDS sarà team satellite Yamaha, Suzuki punta su Jorge Lorenzo

MotoGP: Marc VDS sarà team satellite Yamaha, Suzuki punta su Jorge Lorenzo

Davide Brivio ammette che Suzuki ha rinunciato a Marc VDS come team satellite dal 2019. “Lorenzo soluzione possibile, ma puntiamo anche un giovane”.

di Luigi Ciamburro
Davide Brivio Team Manager Suzuki

La domenica di Le Mans si apre con una prima notizia di mercato: il team Marc VDS dal prossimo anno sarà il nuovo satellite di Yamaha. (qui cronaca e tempi del warm up)  A darne notizia è stato di buon mattino Marc van der Straten, alle prese con un riallineamento manageriale all’interno del box, anche se per l’ufficialità dovremo attendere ancora qualche settimana. La conferma è arrivata dalle parole di un laconico Davide Brivio che contava di poter accelerare lo sviluppo della GSX-RR con quattro moto a disposizione a partire dal prossimo campionato di MotoGP.

RINUNCIA – Il team manager Suzuki ai microfoni di Sky Sport ammette una piccola sconfitta tutta interna alla casa di Hamamatsu che deve fare ancora i conti con alcuni limiti. “Si, abbiamo deciso noi di non avere un team satellite nel 2019 perché non ce l’abbiamo fatta ad organizzarci e quindi abbiamo comunicato al team VDS che non saremmo stati in grado di fornire le moto per il 2019. Mi dispiace molto perché in tutti i discorsi fatti con Bartholemy, perché la loro scelta era molto orientata verso Suzuki, ma noi abbiamo dovuto dirgli di no”.

MERCATO PILOTI – Suzuki però potrebbe assestare un gran colpo di mercato qualora dovesse saltare la trattativa con il pilota di Vasto. Sulla lista dei desiderati non ci sarebbe soltanto Jorge Lorenzo ma anche un giovane promettente di cui non si fanno nomi, da affiancare ad Alex Rins fresco di rinnovo contratto. “Stiamo valutando due possibilità, quella del pilota esperto, stiamo parlando con Andrea Iannone, tutti sanno che c’è la possibilità di avere Lorenzo, oppure andare sulla strategia dei giovani che a noi piace molto. Morbidelli mi piace – ha concluso Brivio -, spero per il Mugello di riuscire ad avere la situazione più chiara”.

MotoGP Mugello: i biglietti e le offerte ancora disponibili

Motomondiale 2018: le quote scommesse di JohnnyBet

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy