Marc Marquez: “Lorenzo con Ducati troppo forte, meglio alla Honda”

Marc Marquez: “Lorenzo con Ducati troppo forte, meglio alla Honda”

Marc Marquez fa i complimenti a Jorge Lorenzo per la vittoria in Austria e rimanda la sfida al 2019, quando i due fuoriclasse spagnoli lotteranno ad armi pari.

di Luigi Ciamburro
Marc Marquez

Marc Marquez perde la battaglia sul terreno austriaco, ma resta il leader della “guerra mondiale”. Un secondo posto che profuma di settimo titolo iridato adesso che il gap in classifica da Valentino Rossi sale a 59 punti, a +71 su Jorge Lorenzo e +72 su Andrea Dovizioso. Dietro il vuoto più assoluto. Al Red Bull Ring, territorio tradizionalmente favorevole alle Ducati, tiene banco per 3/4 di gara e si lascia beffare solo all’ultimo giro dalla maggior potenza della Desmosedici di Lorenzo.

Una sfida al cardiopalma che lascia presagire cosa sarà il campionato di MotoGP 2019. “Ho cambiato la mia strategia e ho spinto forte fin dall’inizio perché il mio obiettivo era finire con un solo pilota Ducati alle spalle. La lotta contro di loro è molto difficile per noi. Mi aspettavo che fosse conro Dovi, ma questa volta era contro Jorge. Ho dovuto provarci perché sono Marc“, ha scherzato El Cabroncito. “Sono felice perché abbiamo aumentato il vantaggio in classifica generale. È stato difficile scegliere la gomma giusta. Ho oscillato con la gomma posteriore tra il medio e il duro. Ho quindi optato per l’opzione sicura (media, ndr). Speravo che i piloti Ducati usurassero le loro gomme per seguirmi. Tuttavia, Jorge ha risparmiato le sue gomme molto bene e merita la vittoria“.

Dal prossimo anno sarà una sfida ad armi pari, spalla a spalla nello stesso box, dove conterà molto anche saper gestire la pressione psicologica. Ma Marc Marquez potrà contare sul  vantaggio di conoscere meglio pregi e difetti della RC213V: “Sono contento che venga, perché con la Ducati è troppo forte! Sarà ancora veloce, ma almeno avremmo la stessa moto e non ci saranno scuse. HRC ha fatto una buona scelta perché ha tolto un pilota forte da una moto forte. In una mossa ne fai due, impedisci a un pilota forte di vincere con un’altra marca e lui può vincere con la Honda perché è un grande pilota e lo sta dimostrando“.

Scommetti con Johnnybet

Biglietti e offerte per il GP di Misano

Ricambi moto 4moto.it

Biglietteria per tutti gli eventi motoristici, F1 inclusa

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy