Lin Jarvis: “Priorità Yamaha rinnovare con Lorenzo. Rossi? Deciderà lui”

Lin Jarvis: “Priorità Yamaha rinnovare con Lorenzo. Rossi? Deciderà lui”

Lin Jarvis anticipa le mosse Yamaha per la MotoGP 2017: l’obiettivo è di rinnovare quanto prima il contratto con Jorge Lorenzo (tentato da un’offerta Ducati), tenendosi ben stretto in squadra anche Valentino Rossi

Cominciano già ad esserci i primi rumors per quanto riguarda il 2017, visto che ai piloti di punta della MotoGP scadono proprio quest’anno i contratti con le rispettive squadre. A tal proposito si è espresso Lin Jarvis, Managing Director Yamaha, che non ha nascosto la sua intenzione di rinnovare il prima possibile con il campione in carica Jorge Lorenzo.

In un’intervista rilasciata a Motorsport.com, Jarvis ha parlato del futuro del suo team, soprattutto per quanto riguarda entrambi i piloti: “Valentino [Rossi] dovrà dirci quanto a lungo vuole continuare a correre. O corre con noi o si ritira. Per quanto riguarda Jorge [Lorenzo], lui ha sempre espresso il suo desiderio di rinnovare con Yamaha e di ritirarsi con noi“. Il maiorchino però potrebbe essere un oggetto del desiderio anche altrove: “Bisogna tenere presente che Ducati ha fatto un’offerta tentatrice, fatto questo che può condizionare le cose. La nostra priorità però è di rinnovare con lui” ha rimarcato Jarvis.

Il capo di Yamaha ha anche parlato del conflitto vissuto tra i suoi due piloti l’anno scorso, decisamente difficile da gestire. “Le cose importanti sono l’onestà e la franchezza“, ha sottolineato, “Ovvero dire le cose come stanno senza vie di mezzo, per poi sentire l’opinione di chi hai davanti nello stesso modo. Possiamo non essere d’accordo, ma così sappiamo ciò che pensa l’altro“.

Sia Lorenzo che Rossi sono poi stati trattati allo stesso modo, ritenendo infondate le polemiche che vedevano il campione in carica esso all’angolo da Yamaha. “Ci è piaciuto ciò che ha fatto Jorge l’anno scorso? No. Ma nemmeno ciò che ha fatto Valentino. Di certo però, anche a loro non sono piaciute certe cose in Yamaha“, ha poi concluso il capo della squadra di Iwata.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy