Casey Stoner non rinnoverà il contratto con Ducati

Casey Stoner non rinnoverà il contratto con Ducati

Casey Stoner potrebbe rinunciare al ruolo di collaudatore Ducati a fine anno. L’ex campione australiano, dopo l’intervento alla spalla, avrebbe deciso di appendere il casco al chiodo.

di Luigi Ciamburro
Casey Stoner

Casey Stoner potrebbe definitivamente dire addio alla MotoGP anche nel suo ruolo “part-time” di collaudatore. Dopo l’ultimo test di Sepang ha subito un intervento alla spalla destra e i tempi di recupero si stanno rivelando più lunghi del previsto (QUI l’intervista esclusiva a Stoner). Dopo aver appeso il casco al chiodo alla fine del 2012 e le ultime tre stagioni in cui ha contribuito allo sviluppo della Desmosedici, l’ex campione australiano quasi sicuramente non rinnoverà con la casa di Borgo Panigale secondo Motorsport-Total.com e lascerà a Michele Pirro il ruolo di traghettatore unico.

Casey alla fine del 2015 ha firmato un accordo  di due anni con un’opzione per un terzo, che scade alla fine di quest’anno. Non è mai stato interessato a rimettersi in gioco neppure nelle vesti di wild card, ha deciso di dare massima priorità alla famiglia e alla sua vita privata. A questo punto Ducati non ha altra opzione che convincerlo a restare a bordo della Rossa nel ruolo di ambasciatore. Una sua eventuale ricomparsa in pista in autunno potrebbe essere l’ultima occasione per vederlo in pista.

Scommetti con Johnnybet

Biglietti e offerte per il GP di Misano

Ricambi moto 4moto.it

Biglietteria per tutti gli eventi motoristici, F1 inclusa

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy