Andrea Dovizioso vince e attacca: “La massa è ignorante”

Andrea Dovizioso vince e attacca: “La massa è ignorante”

Andrea Dovizioso vince a Brno, butta acqua sul fuoco delle polemiche con Jorge Lorenzo e alza un muro contro le critiche social: “Sono gente ignorante”.

di Luigi Ciamburro
Andrea Dovizioso a Brno

Decima vittoria in MotoP, seconda stagionale per Andrea Dovizioso che sul circuito di Brno sfrutta tutto il potenziale della Ducati Desmosedici in staccata e accelerazione. Il forlivese è partito forte sin dal venerdì, è tornato alla carica dopo la pausa estiva e alla vittoria dopo l’ultima conquistata in Qatar. Un trionfo di forza e di orgoglio contro il compagno di squadra Jorge Lorenzo e che stende un velo sulle polemiche e le battute a distanza degli ultimi giorni. (L’attacco di Dovi, la risposta di Jorge)

Adesso DesmoDovi è terzo in classifica a 68 punti dalla vetta, ma con il secondo posto che dista appena 19 lunghezze. “Per anni non avevo vinto e adesso mi ero abituato (7 anni, ndr), adesso non mi sto abituando a non vincere, la vittoria in Qatar era troppo lontana”, ha detto il forlivese a Sky Sport MotoGP. “Siamo stracontenti del week-end, siamo stati bravi, abbiamo vinto di poco e i piccoli dettagli hanno fatto la differenza. Essere partiti forti al primo turno ci ha fatto lavorare diversamente e rilassatamente perchè avevamo la possibilità di fare più giri sulla gomma”.

Il successo di Brno non ha un significato particolarmente vendicativo nei confronti di Jorge Lorenzo, Andrea Dovizioso preferisce mettere a tacere le polemiche degli ultimi giorni. “Non sono focalizzato ad arrivare davanti a Jorge a fine campionato indipendentemente dal risultato, le nostre prospettive sono diverse e purtroppo si sono complicate perchè abbiamo fatto tre zeri, ma siamo più veloci dell’anno scorso anche se non riusciamo a gestire le gomme come l’anno scorso“. Negli ultimi tre giri ha dovuto respingere gli attacchi del compagno di team per ben due volte, cui ha reagito con due incroci da adrenalina pura. “La pista è talmente larga che non puoi ostacolarlo più di tanto, allora lui doveva entrare più veloce di me e io dovevo incrocialo… Anche se l’avessi toccato non sarebbe stato un problema”. Sulle scintille degli ultimi giorni con Jorge cerca di buttare acqua sul fuoco: “Quello che ha detto e ha fatto non mi sorprende. Penso che sia una brava persona e come ho già detto si fa prendere da certe situazioni, gli vengono trasmesse cose nel modo sbagliato, non le legge bene e poi si arrabbia. Ma io non ho grossi problemi nei suoi confronti come lui non dovrebbe averne nei miei confronti”.

Resta molto lavoro da fare sulla gestione delle gomme, Andrea paga lo scotto di alcuni errori nella prima parte del campionato, ma guai a parlargli di social network dove ha ricevuto diverse critiche. “Sono gente ignorante e ce n’è tanta, la massa è ignorante, non può sapere certe cose perchè non è dentro, non è che dico sono stupidi“, risponde a chi gli sottolinea di essere calato dopo il rinnovo di contratto e a chi avrebbe preferito la permanenza in Ducati di Lorenzo. “Se uno non è del settore e non conosce certe dinamiche bisognerebbe che guardasse le gare e non commentasse, per questo io non leggo e non leggerò mai i social, perchè si dà voce a persone che ne capiscono poco di queste cose, poi ognuno può pensare quello che vuole“. (Qui il nostro commento: Dovizioso e i social, beata ignoranza)

Scommetti con Johnnybet

Biglietti e offerte per il GP di Misano

Ricambi moto 4moto.it

Biglietteria per tutti gli eventi motoristici, F1 inclusa

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy