MotoGP Danilo Petrucci si dovrà operare, Qatar sempre più a rischio

MotoGP Danilo Petrucci si dovrà operare, Qatar sempre più a rischio

Ci vorrà un intervento per ridurre le tre fratture alla mano destra. L’apertura del Mondiale (20 marzo) è a rischio. Servirà un miracolo

Commenta per primo!

Danilo Petrucci dovrà sottoporsi ad un’intervento di riduzione delle fratture scomposte di secondo, terzo e quarto metacarpo della mano destra, conseguenza del brutto volo nell’ultima ora di test MotoGP a Phillip Island.

Il pilota della Ducati-Pramac è scivolato nella velocissima curva a destra che porta alla Lukey Heights, tradito dall’asfalto freddo come altri nove piloti nella stessa giornata, per complessivi tredici voli.

L’intervento chirurgico non potrà avvenire prima di qualche giorno, presso un centro specializzato in chirurgia della mano di Melbourne, poi i medici aspetteranno il normale decorso operatorio prima di autorizzare il volo in aereo per il ritorno in Italia. Una prognosi esatta sarà possibile solo dopo l’operazione, al momento si stimano tempi di guarigione intorno ai 30-40 giorni. Quindi, salvo miracoli, è abbastanza difficile che Petrux possa prendere il via nel GP d’apertura in Qatar, il 20 marzo.

Anche se i piloti ci hanno ormai abituato a recuperi fuori dal normale, figuriamoci uno tosto come Danilo. Forza Cinghiale!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy