MotoAmerica Superbike Road Atlanta Prove: svetta Beaubier, Corti 2° nella STK

MotoAmerica Superbike Road Atlanta Prove: svetta Beaubier, Corti 2° nella STK

Nelle prime prove libere della MotoAmerica Superbike a Road Atlanta Cameron Beaubier si riappropria della leadership, Claudio Corti è 2° tra le Superstock 1000

Archiviato nel segno di un, per certi versi, sorprendente Toni Elias l’esordio stagionale di settimana scorsa al Circuit of the Americas di Austin in concomitanza con la MotoGP, la MotoAmerica Superbike è tornata in azione a distanza di pochi giorni questa volta sul celebre tracciato di Road Atlanta in Braselton. Sui mitici saliscendi dell’impianto georgiano i primi due turni di prove libere hanno ristabilito le originarie gerarchie della serie che ha assunto l’eredità dell’AMA Superbike proiettando in cima al monitor dei tempi Cameron Beaubier, ma con un esiguo vantaggio rispetto al compagno di squadra nonchè pluri-Campione AMA Josh Hayes con proprio Toni Elias terzo alla sua prima presa di contatto con il tracciato di Braselton.

Secondo nella mattinata con un best lap di 1’26″993 preceduto di 1/2 secondo dal ‘Mississippi Madman‘, nel pomeriggio il Campione MotoAmerica Superbike in carica Cameron Beaubier si è rifatto gli interessi domando la Yamaha YZF-R1 #1 di Graves Motorsports fino ad un convincente 1’25″621, esattamente 170 millesimi di vantaggio sul proprio teammate e per anni mattatore incontrastato di Road Atlanta, Josh Hayes. All’1-2 firmato Monster Energy Graves Yamaha ha risposto con il terzo tempo l’iridato Moto2 2010 Toni Elias, confermato ‘part-time’ da Yoshimura Suzuki in sostituzione dell’infortunato Jake Lewis, ma con ogni probabilità destinato a completare la stagione 2016 con già in fase di definizione la chance di schierare una terza GSX-R 1000.

Il pilota iberico, che ad Austin partiva ‘avvantaggiato’ dalla conoscenza della pista, ha scoperto soltanto ieri Road Atlanta nella consueta ricognizione del tracciato, evidentemente abbastanza per staccare un terzo tempo niente male nella FP2 a 228 millesimi dalla vetta. Elias ha tutto per provare a scombinare i piani di Graves Yamaha anche questo fine settimana tanto da relegare in quinta posizione il suo compagno di squadra Roger Hayden, davanti all’originario di Owensboro con il quarto tempo conquista il miglior crono tra le Superstock 1000 il Campione AMA Superbike 2013 Josh Herrin, trovatosi a meraviglia con la R1 del Meen Motorsports Racing.

A proposito della classe Superstock 1000, prosegue il gran momento di forma di Claudio Corti in questa sua stagione d’esordio nella MotoAmerica. Archiviato positivamente l’esordio al COTA, con la Aprilia RSV4 RF del HSBK Racing il pilota comasco si è assicurato il sesto crono assoluto in 1’26″870 davanti a volti noti come Hayden Gillim, Jake Gagne e Sheridan Morais, il secondo di classe STK1000. Un travolgente avvio di weekend su un tracciato tecnico e difficile da interpretare come Road Atlanta con ‘Shorts’ ora atteso alla riconferma domani tra Superpole e nella prima di due gare in programma con lo spegnimento del semaforo previsto alle 16:00 locali in punto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy