MotoAmerica Superbike Josh Herrin torna nella top class

MotoAmerica Superbike Josh Herrin torna nella top class

Dopo il successo nella classe Superstock, il Campione AMA Superbike 2013 Josh Herrin correrà nella classe regina sempre con il Meen Motorsports.

di Redazione Corsedimoto

In quattro anni, quattro categorie: Moto2, Supersport, Superstock 1000 e adesso il ritorno in Superbike. Da Campione MotoAmerica Superstock 1000 in carica, Josh Herrin sarà al via della top class MotoAmerica Superbike sempre con una Yamaha R1 preparata dal Meen Motorsports Racing. Laureatosi nel 2013 Campione AMA Superbike con Graves Yamaha interrompendo la striscia di successi dell’allora compagno di squadra Josh Hayes, nel 2015 il pilota californiano è tornato a correre in madrepatria dopo un’esperienza da dimenticare nel Mondiale Moto2 con Caterham Suter.

Da tre anni parte integrante del Meen Motorsports Racing, dopo il titolo sfiorato nella MotoAmerica Supersport 2015 lo scorso anno ha fatto suo il successo nella classe Superstock 1000, l’ennesimo prestigioso riconoscimento in un palmares invidiabile comprensivo della vittoria alla 200 miglia di Daytona 2010, secondo pilota più giovane di sempre a riuscirci a soli 19 anni compiuti.

Per il Meen Motorsports quest’anno si prospetta una stagione alla “Davide contro Golia”, in quanto da privati ci confronteremo con i team ufficiali“, ammette Josh Herrin. “Questa è una carica motivazionale in più: non ci diamo per vinti, anzi, siamo fiduciosi di poter dire la nostra, pienamente consapevoli del nostro potenziale e dei nostri mezzi“.

Se Josh Herrin correrà nella MotoAmerica Superbike, nella classe Superstock 1000 il Meen Motorsports si è assicurata Bryce Prince, in trionfo lo scorso anno nella MotoAmerica Superstock 600 ed in sella ad una Yamaha R1 pronto al grande salto tra le 1000cc.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy