MotoAmerica, Claudio Corti e Aprilia dominano la Superstock in New Jersey

MotoAmerica, Claudio Corti e Aprilia dominano la Superstock in New Jersey

Nel diluvio Aprilia scatenata: il 28enne domina la categoria Superstock e finisce terzo assoluto, battendo molte Superbike ufficiali

Commenta per primo!

Fantastico Claudio Corti, sempre più padrone d’America. Con rimonte pazzesche e sorpassi spettacolari il 28enne comasco ha regalato all’Aprilia due netti successi nel terzo round del MotoAmerica categoria Superstock, balzando al comando della serie. Ma non basta, nel diluvio del New Jersey Raceway Corti si è messo dietro  diverse Superbike (anche le Suzuki Yoshimura!) salendo sul terzo gradino del podio della top class.

La partenza della Superbike in New Jersey, Corti ha il numero 71
La partenza della Superbike in New Jersey, Corti ha il numero 71

Le due manche sono state dominate da Cameron Beaubier davanti al compagno di squadra Josh Hayes, entrambi con la Yamaha ufficiale. Dietro, in veemente recupero, un Claudio Corti che sta diventando sempre più beniamino del pubblico MotoAmerica, il più importante campionato degli Usa.

“E’ stata una giornata terribile, pioveva come non avevo mai visto e al primo giro mi sono preso uno bello spavento  quando mi è caduto davanti Jack Gagne, l’ho evitato per un pelo frenando forte e ripartendo in fondo al gruppo” ha raccontato Claudio. Che, avvolto in una nube d’acqua, ha navigato nel gruppo fino a tornare sulla testa della corsa. “Il sorpasso che mi ha dato più gusto è stato su Hayden Gillim, è stato difficile ma volevo salire a tutti i costi sul podio dei “grandi”. Con la mia Aprilia RSV4 RF Superstock (strettamente di serie) penso che sia stata una bella impresa…”

Doppietta in Superbike per Cameron Beaubier (Yamaha)
Doppietta in Superbike per Cameron Beaubier (Yamaha)

Dopo tre round Corti è al comando della sua categoria con nove punti di margine su Josh Herrin (Yamaha) ed è quinto in Superbike, dietro i quattro piloti ufficiali di Yamaha e Suzuki. Cha adesso dovranno cominciare a guardarsi le spalle…

Superbike Gara 1: 1. Cameron Beaubier (Yamaha); 2. Josh Hayes (Yamaha); 3. Claudio Corti (Aprilia); 4. Larry Pegram (Suzuki); 5. Jake Gagne (Yamaha); 6. Corey Alexander (Ducati); 7. Ryan Jones (Yamaha); 8. Danny Eslick (Yamaha); 9. Roger Hayden (Suzuki); 10. Hayden Gillim (Suzuki).

Superbike Gara 2: 1. Cameron Beaubier (Yamaha); 2. Josh Hayes (Yamaha); 3. Claudio Corti (Aprilia); 4. Hayden Gillim (Suzuki); 5. Corey Alexander (Ducati); 6. Larry Pegram (Suzuki); 7. Taylor Knapp (Yamaha); 8. Ryan Jones (Yamaha); 9. Danny Eslick (Yamaha); 10. Josh Herrin (Yamaha).

In Campionato: 1. Hayes punti 92; 2. Beaubier 88; 3. Hayden Roger 83; 4. Elias 79; 5. Corti 65.

Superstock 1000: 1. Corti punti 111; 2. Herring 102

Prossimo round: 15 maggio Alton, Virginia International Speedway

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy