Superstock Yamaha che autogol, Mahias bocciato dai medici

Superstock Yamaha che autogol, Mahias bocciato dai medici

Il francese doveva sostituire Louis Rossi infornutatosi facendo la riserva del fratturato Russo. Ma è rotto anche Mahias!

Commenta per primo!

Yamaha Europa ha fatto volare in Inghilterra il francese Lucas Mahias, 27 anni, con l’intenzione di farlo correre in Superstock al posto di Louis Rossi ferito a Imola mentre stava sostituendo il titolare Riccardo Russo fratturato ad Assen. Ma nel controllo medico pre gara Mahias è stato bocciato. Da non credere.

Mahias si era fatto male a Imola, nelle prime prove del venerdi, con la Kawasaki Superbike del team Pedercini. Si era incrinato tre vertebre e dopo una notte in ospedale lo avevano rispedito a casa.  Già in quella occasione il talentuoso francese aveva fatto penare la Yamaha Europa: ad Assen, subito dopo gli infortuni di Marino e Russo, Mahias aveva dato un primo assenso a correre con la YZF-R1 salvo poi tornare sui suoi passi per non disattendere l’accordo con Pedercini.

Così la Yamaha aveva dovuto convocare Louis Rossi, appena giubilato dalla formazione ufficiale dell’Endurance, il team GMT94. In un week end asssai complicato il ragazzo di Le Mans aveva finito per farsi male anche lui. Ecco perchè, per Donington, Yamaha è tornata alla carica con Mahias. Che stavolta ha detto si, senza considerare che l’infortunio alle vertebre era grave e che c’era la possiblità che i medici, a distanza di neanche un mese, vietassero il rientro in pista.

Al posto di Mahias la Yamaha Pata schiererà l’olandese Danny De Boer. Il patron della Pata Yamaha Superstock, Sandro Carusi, per tentare di metterci una pezza ha detto: “I giornali hanno pubblicato la notizia di Lucas Mahias come pilota del nostro team, noi non avevamo confermato il suo ingaggio perchè sapevamo del suo infortunio. Aspettavamo il verdetto finale della clinca medica che tardava ad arrivare”.

Ci sono varie inesattezze. Intanto l’idoneità dei piloti non è certificata dalla clinica “medica” ma dal medical director del Mondiale, che è una entità separata, e non ha tardato affatto perchè l’esame viene effettuato per regolamento il giovedi pomeriggio a ridosso delle prime prove. Inoltre  Lucas Mahias figurava regolarmente nell’elenco iscritti del round di Donington, tanto che la notizia, oltre che dai “giornali”, è stata riportata anche dal sito ufficiale della Superbike martedi 24 maggio alle 09:05 http://www.worldsbk.com/en/news/2016/Mahias+Joins+Canepa+for+Donington+STK1000

Tra l’altro alle 22 di giovedi 26 maggio (ultimo aggiornamento di questo pezzo) il sito ufficiale non è stato emendato, Mahias viene dato ancora come compagno di Canepa e della partecipazione di De Boer non c’è traccia.

Che casino.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy