Superstock Fabio Massei “Yamaha è forte ma è presto per vincere”

Superstock Fabio Massei “Yamaha è forte ma è presto per vincere”

Era attesissima ma la Yamaha R1 non ha ancora vinto nella Superstock 1000 FIM Cup. Cosa c’è che non va? Il pilota de Team Trasimeno ci spiega che…

Commenta per primo!

Fabio Massei è un pilota fortissimo che ancora non ha raccolto quanto seminato. Un tipo un po’ alla Michel Fabrizio, per intendersi. L’anno scorso faceva paura anche agli ufficiali con la sua Panigale privatissima,  e la top-5  era il minimo sindacale. Quest’anno invece con la Yamaha Fabio sta vivendo un inizio di  stagione difficile.

Cosa c’è che non va?

Fabio Massei, 24 anni
Fabio Massei, 24 anni

“Il problema è fisiologico: la R1 è nuova di zecca e ha bisogno di tempo per essere sviluppata, e ovviamente ci devo fare la mano anche io. Nei test invernali siamo stati sfortunati, il maltempo ci ha perseguitato e non siamo riusciti a mettere a punto il setup come volevamo. Ad Aragon questo si è visto, poi mano a mano abbiamo migliorato e dopo i problemi incontrati ad Asssen la gara successiva a Imola è andata meglio. Nonostante una qualifica difficile abbiamo concluso noni. Non male direi.”

Quanto è diversa Yamaha dalla Ducati Panigale che avevi lo scorso anno?

“La Ducati è una vera moto da corsa, e questo si percepisce, ma alcuni problemi tecnici ci hanno fermato più di una volta. La Yamaha nasce come una moto di produzione, da tradizione giapponese, e ha solo bisogno di un altro po’ di sviluppo. C’è anche da sottolineare che finora abbiamo corso su piste particolarmente adatte alla Ducati bicilinidrica, specie Imola.”

E’ possibile colmare il gap da Ducati e BMW?

“Difficile a dirsi, ma visto quanto stiamo migliorando e sempre considerando quanto la moto sia giovane io penso che portando avanti come si deve lo sviluppo quest’anno già dall’anno prossimo si potrà stare con i migliori li davanti. Poi sta anche ai piloti chiaramente, ma già verso la fine del 2016 dovremmo vedere qualche risultato importante.”

Ti vedremo presto in SBK?

“Per il momento ho un accordo che riguarda solo il 2016, con opzione sia da parte mia che da parte del team Trasimeno.  Ovviamente mi piacerebbe continuare con loro, anche per dare una certa continuità al lavoro che sto svolgendo con Yamaha. Per la top class invece, top secret (ride, ndr).”

Foto Diego de Col

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy