Superstock 1000 Portimao Primo match point per Michael Rinaldi

Superstock 1000 Portimao Primo match point per Michael Rinaldi

A Portimao Michael Rinaldi potrebbe laurearsi Campione Europeo Superstock 1000 con due gare d’anticipo. Ecco come.

Commenta per primo!

Il Campionato Europeo Superstock 1000 approda a Portimao per il terzultimo round stagionale e la tappa portoghese sarà sicuramente decisiva nel duello per il titolo che coinvolge il nostro Michael Rinaldi e Toprak Razgatlioglu.

RINALDI CAMPIONE SE… – La vittoria ottenuta al Lausitzring e la caduta a due giri dal termine di Razgatlioglu hanno permesso a Rinaldi di rinforzare la leadership e di portare i punti di vantaggio sul pilota turco a 26, un gap che permetterà al pilota riminese di presentarsi in Portogallo con la possibilità di laurearsi Campione Europeo Superstock 1000 2017 con due gare d’anticipo. Parliamo di uno scenario che difficilmente si concretizzerà, dato che Rinaldi dovrebbe vincere e sperare in un altro zero di Razgatlioglu, ma tutto è possibile e il ragazzo romagnolo cercherà comunque di ottenere a Portimao quello che sarebbe il suo quarto successo stagionale dopo quelli di Aragon, Imola e Lausitzring.

Rinaldi. Foto: Matteo Cavadini
Rinaldi. Foto: Matteo Cavadini

TOPRAK NON MOLLA – Da parte sua Razgatlioglu, alfiere del team Kawasaki Puccetti Racing, cercherà di farsi perdonare l’errore che lo ha estromesso dalla gara tedesca mentre era in lotta con Rinaldi e punterà a rilanciare le proprie quotazioni nella lotta per il titolo su una pista dove ha vinto nel 2015 in quella che è stata la sua annata trionfale nell’Europeo Superstock 600. Razgatlioglu proverà a ripetere il successo di due anni fa, anche perché ora si trova a dover difendere la seconda posizione dalla coppia Yamaha formata da Florian Marino e Roberto Tamburini, più vicina al turco dopo il suo passo falso di metà agosto in Germania.

YAMAHA ALL’ATTACCO – I due piloti ufficiali della casa dei tre diapason nella STK1000 si trovano in terza e quarta posizione in campionato con Marino a quota 80 punti e a sole nove lunghezze da Razgatlioglu e Tamburini alle spalle del pilota transalpino a quota 72. Entrambi i piloti sono rimasti costantemente nelle prime posizioni fin dalla prima gara ad Aragon, ma non sono ancora riusciti a vincere e la Yamaha sta vivendo nella ex-FIM Cup un digiuno di successi che dura da Magny Cours 2016, quando a trionfare è stato l’attuale pilota Supersport Lucas Mahias. Curiosità: due anni fa “Tambu” ha vinto in Superstock 1000 proprio a Portimao e sempre col team MotoXRacing, ma in sella a una BMW…Riuscirà il pilota romagnolo a fare il bis con la R1M?

Tamburini.
Tamburini.

PROVACI ANCORA SANDI – Un altro pilota che si presenterà in Portogallo con l’obiettivo di vincere è Federico Sandi. In Germania il pilota del team Berclaz Racing è stato protagonista di un’ottima prestazione e ha guidato la corsa fino al penultimo ultimo giro, quando un contatto con Razgatlioglu lo ha costretto a un dritto e lo ha relegato al quinto posto finale. Il ragazzo di Voghera ha ormai dimostrato di poter portare la sua BMW alla vittoria e il round di Portimao, pista dove ha anche svolto una sessione di test un paio di settimane fa, potrebbe rappresentare l’occasione giusta per conquistare quella vittoria sfuggitagli prima a Misano e poi al Lausitzring.

OCCHIO A JONES E SCHEIB – La lista dei piloti da tenere d’occhio non finisce qui e all’Autodromo Internacional do Algarve saranno da tenere d’occhio anche Mike Jones, che al Lausitzring ha conquistato il suo primo podio in Superstock 1000 regalando insieme al compagno di team Rinaldi una fantastica doppietta al Ducati Aruba.it Junior Team, e un Maximilian Scheib che cercherà di riscattare la caduta di un mese fa su una pista che conosce per i suoi trascorsi nel CEV Superbike e dove un anno fa ha ottenuto due secondi posti alle spalle di Carmelo Morales. Occhio anche a Marco Faccani, in trionfo a Portimao in Superstock 600 nel 2014 e vincitore quest’anno a Misano, e a potenziali outsider come Luca Vitali, Ilya Mykhalchyk e Jérémy Guarnoni.

21167625_1447379292024783_7545007171809276618_o
Jones. Foto: Silvia Borella

IN TV – La gara della Superstock 1000 a Portimao partirà domenica 17 settembre alle 14:15 e sarà trasmessa in diretta su Italia 2 (canale 35 del digitale terrestre).

Foto in evidenza: worldsbk.com

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy