Superstock 1000 Magny Cours: L’ultima pole va a Federico Sandi

Superstock 1000 Magny Cours: L’ultima pole va a Federico Sandi

Federico Sandi si prende la pole in quello che è l’ultimo round in assoluto per l’Europeo. In prima fila anche Markus Reiterberger e Roberto Tamburini.

di Alessandro Palma

Le ultime qualifiche di sempre per l’Europeo Superstock 1000 si sono chiuse con la pole position di Federico Sandi, che dopo essersi alternato più volte in testa con Markus Reiterberger ha battuto il tedesco per soli 13 millesimi (1’38.876 contro l’1’38.889 di “Reiti”). Il pilota del team Ducati Motocorsa partirà davanti a tutti per la seconda volta dopo Portimao e anche se non si sta più giocando il titolo, il lombardo punta a conquistare la sua prima vittoria, in attesa di sapere cosa farà nel 2019.

Chi potrebbe seriamente essere l’ultimo Campione Europeo Superstock 1000 è invece Markus Reiterberger, che guida il campionato con 140 punti contro i 122 di Roberto Tamburini e i 121 di Maximilian Scheib. Il pilota tedesco del team Alpha Racing-Van Zon-BMW inizierà la gara decisiva dalla seconda posizione, davanti a un Roberto Tamburini (BMW Berclaz Racing) che cercherà di farsi valere contro il tre volte Campione IDM Superbike.

Il proposito del romagnolo è lo stesso che ha anche Maximilian Scheib (Aprilia Racing). Il pilota cileno, protagonista di una leggera scivolata durante le qualifiche, partirà quarto seguito dal compagno di team Luca Vitali e dal sorprendente svizzero Eric Vionnet, mai così in alto in quattro anni di militanza nella STK1000. Solo settimo Florian Marino, che aprirà la terza fila davanti ad Alessandro Delbianco e a Luca Salvadori.

11° e 13° posto per Gabriele Ruiu e Jacopo Cretaro (quest’ultimo al debutto con la Kawasaki del team C.M. Racing), mentre la quarta rottura del motore in tre gare ha costretto Emanuele Pusceddu a terminare il weekend già dopo le prove libere.

Captura

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy