Superstock 1000 Germania: Prove 2, Zampata di Maximilian Scheib

Superstock 1000 Germania: Prove 2, Zampata di Maximilian Scheib

Maximilian Scheib chiude al comando le seconde prove libere dell’Europeo Superstock 1000 al Lausitzring. Dietro di lui 2° Tamburini e 3° Sandi.

Commenta per primo!

All’EuroSpeedway Lausitz l’Aprilia torna a occupare il primo posto in una sessione del Campionato Europeo Superstock 1000 e il merito è di Maximilian Scheib. Il pilota cileno è stato autore di un best lap di 1’39.330 che gli ha permesso di migliorare di sette decimi il tempo fatto segnare nelle prove mattutine ed è riuscito così a portarsi al comando della classifica quando mancavano circa sette minuti alla bandiera a scacchi e di respingere gli assalti finali di Roberto Tamburini (1’39.456) e Federico Sandi (1’39.555).

Dietro a “Tambu” e Sandi quarto posto col tempo di 1’39.596 per Mike Jones, fuori dalla top 3 dopo essere stato secondo nella mattinata. Il pupillo di Troy Bayliss ha fatto segnare tempi competitivi in entrambe le FP e ha tenuto alta la bandiera del Ducati Aruba.it Junior Team, il cui altro pilota Michael Ruben Rinaldi ha chiuso solo 10° e senza migliorare il proprio tempo. Si è confermata al quinto posto l’altra Yamaha ufficiale di Florian Marino, mentre Luca Vitali ha chiuso al sesto posto con l’altra Aprilia del team Nuova M2 Racing.

A chiudere la top 10 troviamo Toprak Razgatlioglu (rivale di Rinaldi nella lotta per il titolo e un secondo più veloce rispetto alle FP1), Jérémy Guarnoni e Ilya Mykhalchyk e il già citato Rinaldi. 11° Marco Faccani, protagonista di una caduta senza conseguenze nelle fasi iniziali della sessione.

Queste le posizioni degli altri italiani: 13° Federico D’Annunzio, 19° Riccardo Cecchini, 21° Emanuele Pusceddu, 25° Federico Sanchioni, 26° Alex Bernardi e 28° Walter Sulis.

Da segnalare il 12° posto di Marvin Fritz, primo pilota tedesco in classifica, e l’assenza di Luca Salvadori, che a causa della perdita di uno sponsor sarà costretto a saltare le gare del Lausitzring e di Portimao.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy