Superstock 1000 Donington Prove 1-2 Ottimo inizio per Roberto Tamburini

Superstock 1000 Donington Prove 1-2 Ottimo inizio per Roberto Tamburini

Il venerdì dell’Europeo Superstock 1000 a Donington è nel segno di Roberto Tamburini. Dietro di lui altri tre italiani in top 5 (Rinaldi, Sandi e Faccani).

Commenta per primo!

Il nome del principale protagonista delle prove libere del Campionato Europeo Superstock 1000 a Donington è Roberto Tamburini! Dopo il primo posto nelle FP1 col tempo di 1’30.736, nelle FP2 “Tambu” è riuscito a compiere un ulteriore passo avanti  e ha abbassato il suo tempo fino a far segnare poco prima del termine della sessione un ottimo 1’29.980, tempo rimasto imbattuto fino alla bandiera a scacchi.

Dietro al pilota PATA Yamaha STK1000 (unico pilota a scendere sotto il muro dell’1’30.) troviamo un altro atteso protagonista come Michael Ruben Rinaldi, secondo col tempo di 1’30.241 ottenuto migliorando di un secondo rispetto alle FP1 (dove aveva girato in 1’31.276), mentre a chiudere la top 5 del venerdì troviamo il francese Florian Marino (1’30.686), il sempre più convincente Federico Sandi (1’30.695) e Marco Faccani, che col tempo di 1’30.741 è addirittura il quarto italiano nelle prime cinque posizioni.

Dietro al pilota BMW Althea ha chiuso al sesto posto il vincitore di Assen Toprak Razgatlioglu (1’30.814), mentre le restanti posizioni della top 10 sono andate a Sébastien Suchet (compagno di squadra di Sandi nel team BMW Berclaz Racing), un Maximilian Scheib capace di migliorarsi di più di un secondo e mezzo rispetto alle FP1 (1’31.093 dopo l’1’32.663 della mattinata) e i due piloti Kawasaki Jérémy Guarnoni e Ilya Mykhalchyk.

Così gli altri italiani: 11° Kevin Calia, 12° Kevin Manfredi, 14° Luca Vitali, 16° Emanuele Pusceddu (al suo primo weekend con la BMW del team DK Racing), 19° Alex Bernardi, 21° Alessandro Nocco (caduto nelle FP1 così come l’olandese Wayne Tessels), 23° Riccardo Cecchini e 26° Federico Sanchioni.

Ricordiamo che mancano per infortunio i nostri Andrea Tucci, Luca Marconi e Federico D’Annunzio così come lo svizzero Eric Vionnet, lo spagnolo Xavi Pinsach e il tedesco Toni Finsterbusch (quest’ultimo sostituito dal pilota MotoAmerica Kyle Wyman, 25° al termine delle FP2).

 

 

 

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy