Superstock 1000 Aragon: Chi succederà a Michael Rinaldi?

Superstock 1000 Aragon: Chi succederà a Michael Rinaldi?

Al Motorland Aragon avrà inizio la nuova (ultima?) stagione del Campionato Europeo Superstock 1000. Pochi iscritti ma livello molto alto.

di Alessandro Palma

Il Campionato Europeo Superstock 1000 si accinge a vivere la ventesima stagione della sua storia, che secondo i rumors che girano dovrebbe essere anche l’ultima. Se proprio questo sembra essere il motivo per cui saranno al via solo 19 piloti, è anche vero che il livello del campionato resta altissimo, complice la partecipazione di grandi nomi della categoria. In ogni caso, la caccia al successore di Michael Rinaldi nell’albo d’oro si preannuncia intensa ed emozionante.

PROVACI ANCORA, MARINO! – Il primo nome nella lista dei favoriti per il titolo è quello di Florian Marino, che correrà nuovamente con la Yamaha del team Motoxracing (ora sponsorizzato da URBIS e senza il sostegno della casa di Iwata). Nel 2017 il pilota francese si è giocato il titolo con Rinaldi e Toprak Razgatlioglu fino al primo giro della gara finale a Jerez, quando una manovra sconsiderata della wild card Alejandro Medina lo ha estromesso dalla contesa e ha posto fine alle sue ambizioni iridate. Marino ha lottato per il titolo senza mai vincere una gara, ma mostrando una grande costanza: quattro secondi posti, un terzo posto e altri due piazzamenti nella top 5 in nove gare, con soli due zeri rimediati a Imola per un suo errore e a Jerez per il motivo sopracitato. Se migliorasse questo ruolino di marcia arrivando anche a vincere, il transalpino potrebbe essere seriamente uno dei candidati per diventare Campione 2018. Ci riuscirà?

OCCHIO A TAMBURINI E SCHEIB – Tra chi si giocherà sicuramente il titolo ci sono anche Roberto Tamburini e Maximilian Scheib. “Tambu” è reduce da una stagione in cui ha ottenuto tre podi e numerosi piazzamenti nelle prime cinque posizioni, senza però mai essere davvero in lotta per la vittoria. Il passaggio alla BMW del team Berclaz potrebbe dare una mano al pilota romagnolo, che in queste stagioni in Superstock 1000 è stato spesso costante, ma mai incisivo abbastanza per giocarsi il titolo. La costanza è invece mancata, l’anno scorso, a Maximilian Scheib. Il pilota cileno correrà nuovamente con l’Aprilia e, se vorrà fare il alto di qualità, dovrà commettere meno errori rispetto all’anno scorso, quando ha alternato tre terzi posti a cadute e gare non all’altezza.

TORNA REITERBERGER – I tre piloti sopracitati sono i favoriti per la conquista del titolo insieme a un rientrante di lusso quale Markus Reiterberger. Il pilota tedesco tornerà a tempo pieno nella STK1000 dopo la trionfale wild card di Jerez 2017 e lo farà insieme al fidato team alpha Racing-Van Zon-BMW, con cui ha trionfato nel campionato tedesco Superbike IDM in ben tre occasioni (2013, 2015 e 2017). “Reiti”, che avrà al suo fianco il connazionale Jan Bühn, si è anche messo in evidenza nel Mondiale Superbike, dove ha ottenuto numerosi piazzamenti in top 10 nel 2016.

CASA ITALIA – Se Tamburini è di diritto tra i favoriti per il titolo, non bisogna sottovalutare altri portacolori italiani come Luca Salvadori (al rientro con la BMW del team Berclaz Racing), Federico Sandi (passato dal team Berclaz alla Ducati del debuttante team Motocorsa Racing), Riccardo Russo (che torna in Superstock dopo una difficile parentesi nel Mondiale Superbike) e Luca Vitali (nuovamente con Aprilia a fianco di Scheib). Tutto da valutare il potenziale di Gabriele Ruiu (con la Kawasaki del team Pedercini dopo aver sfiorato l’approdo in Superbike con Grillini), Emanuele Pusceddu (riconfermato dal team BMW D.K. Racing) e del debuttante ex-CIV Moto3 Alessandro Delbianco (ingaggiato dal team BMW Althea Racing). Da segnalare che al Motorland Aragon ci sarà anche il team Speed Action con Alessandro Andreozzi e Fabio Marchionni, iscritti come piloti “One Event”.

GLI ALTRI – L’elenco degli iscritti all’Europeo Superstock 1000 2018 comprende anche novità interessanti come il turco Ali Efe Yegin (pupillo di Kenan Sofuoglu) e T. J. Alberto. Quest’ultimo affiancherà Sandi nel team Motocorsa Racing e sarà il primo filippino a correre in un campionato europeo di motociclismo. Qui sotto la entry list completa per Aragon:

Cattura

IN TV – La gara inaugurale dell’Europeo Superstock 1000 2018 si svolgerà domenica 15 aprile alle ore 15:15, con diretta su Italia2 (canale 35 del digitale terrestre).

 

 

 

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Katana05 - 8 mesi fa

    Ma non c’è nemmeno una Suzuki neanche in Superstock?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy