Superstock 1000 A Imola la terza gara dell’Europeo

Superstock 1000 A Imola la terza gara dell’Europeo

Dopo il dramma sfiorato ad Assen il gruppone della STK1000 si prepara al round italiano con Michael Ruben Rinaldi primo in campionato.

Commenta per primo!

Superato il grande spavento per la caduta di Marvin Fritz (tornato a casa qualche giorno fa), il Campionato Europeo Superstock 1000 torna in pista a Imola per la terza delle nove tappe stagionali.

Chi guida il gruppo dopo le due gare andate in scena al Motorland Aragon e ad Assen è Michael Ruben Rinaldi, pilota del Ducati Aruba.it Junior Team. Il giovane pilota riminese è stato capace di vincere il round inaugurale in Spagna e chiudere al secondo posto in Olanda e ora questi risultati gli permettono di guidare la classifica del campionato a quota 45, punteggio a cui Rinaldi cercherà di aggiungere altri punti importanti sulla pista di casa anche per riscattare lo zero incassato un anno fa per caduta e confermare quanto di buono fatto tre settimane fa nel CIV Superbike (terzo e secondo nelle due gare in programma all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari).

 

Un altro dei favoriti per la vittoria della gara imolese, alla luce anche del successo ottenuto ad Assen, è Toprak Razgatlioglu, che in Olanda è stato in grado di regalare a Kawasaki un successo che nella ex-FIM Cup mancava addirittura da Magny Cours 2014. Il Campione Europeo Superstock 600 2015 occupa il secondo posto della classifica piloti con 38 punti e si reca a Imola con l’obiettivo di ottenere un altro risultato importante, memore anche della vittoria conquistata due anni fa nella defunta STK600 dopo un bellissimo duello con Federico Caricasulo.

TTNL3265
Razgatlioglu ad Assen. Credit: Philippe Damiens – WSBK Flat Out

Ad appena due punti dal giovane pilota turco del team Kawasaki Puccetti Racing troviamo un ragazzo che si è riscattato alla grande dopo aver saltato la scorsa stagione per infortunio. Stiamo parlando di Florian Marino, che assieme a Rinaldi è l’unico pilota salito sul podio in entrambe le prime due gare della stagione. Il ragazzo di Cannes punta a ottenere un altro piazzamento nella top 3 che sarebbe molto importante in ottica campionato e non è da escludere che possa giocarsi il gradino più alto del podio al Santerno, circuito dove ha anche vinto nell’Europeo Superstock 600 sette anni fa e ottenuto un terzo posto nel Mondiale Supersport nel 2014. A Imola, inoltre, Marino avrà dalla sua anche i dati raccolti tre settimane fa, quando ha partecipato al round inaugurale del CIV Superbike ottenendo un 11° e un 9° posto.

Oltre ai tre piloti menzionati, la lotta per vincere il terzo round della STK1000 coinvolgerà sicuramente anche piloti di talento che daranno il massimo per portare a casa un risultato di prestigio e tra questi segnaliamo Jérémy Guarnoni e Maximilian Scheib, entrambi in cerca di riscatto dopo un inizio di stagione non eccezionale, e i piloti di casa Luca Vitali (Aprilia Nuova M2 Racing), Marco Faccani (BMW Althea) e Federico Sandi (BMW Berclaz Racing), mentre sono da valutare le condizioni di Roberto Tamburini, reduce dalla frattura della quinta vertebra cervicale rimediata nello spaventoso incidente di Assen con Marvin Fritz, Sandi e Mike Jones.

18157180_1341676662595623_5337378259089480133_n
Tamburini in azione ad Assen

Ricordiamo, inoltre, che Imola è la gara di casa della vastissima pattuglia italiana al via della Superstock 1000, gruppo che oltre ai “nostri” già menzionati comprende anche Luca Marconi, Andrea Tucci, Federico D’Annunzio, Alex Bernardi, Federico Sanchioni, il duo Suzuki Phoenix (Kevin Calia, originario proprio di Imola, ed Emanuele Pusceddu) e il trio DDM Grimaldi Racing (Kevin Manfredi, Alessandro Nocco e Riccardo Cecchini), ma non più Marco Sbaiz, che ha terminato la sua collaborazione col team DK Racing dopo le prime due gare (sostituto ancora da annunciare).

In conclusione ricordiamo che al via del round di Imola vedremo anche la BMW del team DMR Racing guidata dall’ex-Mondiale Moto3 Matteo Ferrari, abitualmente impegnato nel CIV Superbike e alla sua terza wildcard nella STK1000 dopo le comparsate dello scorso anno a Imola (10°) e Misano (7°).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy