Supersport, Thailandia: Riparte l’inseguimento a Lucas Mahias

Supersport, Thailandia: Riparte l’inseguimento a Lucas Mahias

Il Mondiale Supersport approda in Thailandia per il secondo round stagionale. Assisteremo a un bis di Lucas Mahias?

di Alessandro Palma

Dopo il round inaugurale svoltosi a Phillip Island, per la seconda tappa della stagione 2018 il Mondiale Supersport approda in Thailandia, dove il Chang International Circuit di Buriram accoglierà i piloti del WorldSSP per il quarto anno consecutivo.

MAHIAS PUNTA AL BIS – Alla luce di quanto fatto vedere in Australia, il favorito della vigilia è il Campione del Mondo in carica Lucas Mahias. A Phillip Island il pilota francese ha chiuso in testa le prove libere, ottenuto la pole position e dominato la gara e l’obiettivo per il round thailandese è quello di lottare per le prime posizioni e mantenere la leadership in campionato. Nel 2017 Buriram non ha portato bene al pilota del team GRT Yamaha, costretto al ritiro per un problema tecnico, ma quest’anno la musica potrebbe essere diversa. Avversari permettendo…

OCCHIO A SOFUOGLU – Il primo che potrebbe disturbare Mahias nella sua rincorsa alla vittoria è Kenan Sofuoglu. Il cinque volte Campione del Mondo Supersport si sta riprendendo dall’infortunio alla gamba sinistra rimediato nelle FP3 a Phillip Island, dove è giunto al traguardo in tredicesima posizione, e punterà a ottenere la sua prima vittoria sul circuito di Buriram dopo i secondi posti del biennio 2015/2016. Il pilota turco del team Kawasaki Puccetti Racing parte nuovamente a handicap dopo che nel 2017 aveva saltato le prime due gare per infortunio e già in Thailandia cercherà di accorciare le distanze dalla testa della classifica.

PROVACI ANCORA, CARICA – Un pilota che ha bei ricordi legati a Buriram è Federico Caricasulo. Il compagno di squadra di Mahias è infatti colui che ha trionfato sul tracciato thailandese lo scorso anno, quando ha battuto la wild card Decha Kraisart dopo una gara spettacolare e ricca di colpi di scena. “Carica” ha iniziato la stagione 2018 con un quarto posto e a Buriram cercherà di giocarsi nuovamente la vittoria e di confermarsi come uno dei pretendenti al titolo.

KRUMMENACHER E CORTESE – Tra i piloti da seguire con attenzione non possono mancare Randy Krummenacher e Sandro Cortese, secondo e terzo a Phillip Island. Se “Krummenator” è salito sul podio al rientro in Supersport e ha già dato prova di trovarsi molto bene con la Yamaha del team BARDAHL Evan Bros., Cortese ha chiuso al terzo posto la sua gara di debutto nel campionato. A Buriram avrà qualche difficoltà in più, dato che correrà su una pista per lui nuova, ma il pilota tedesco di origini calabresi tenterà di giocarsi nuovamente le posizioni che contano con la Yamaha del team Kallio Racing.

GLI ALTRI – Saranno infine da tenere d’occhio Jules Cluzel (che lo scorso anno è stato costretto al ritiro mentre era in testa con margine), Luke Stapleford (sempre convincente con la Triumph del team Profile Racing) e il duo MV Agusta Reparto Corse by Vamag formato da Ayrton Badovini e Raffaele de Rosa. Se Michael Canducci non sarà della partita dopo l’incidente di Phillip Island (al suo posto correrà il Campione Australiano Supersport Ted Collins), in Thailandia saranno presenti tre wild card di livello pronte a farsi valere sul tracciato di casa: Decha Kraisart (secondo lo scorso anno alle spalle di Caricasulo), Ratthapong Wilairot e l’ex-Mondiale Moto2 Thitipong Warokorn.

IN TV – La gara del Mondiale Supersport a Buriram scatterà domenica 25 marzo alle 9:30 ora italiana e sarà possibile seguirla in diretta su Italia2, canale 35 del digitale terrestre. Nello stesso giorno Eurosport (canale 210 di Sky e 372 di Mediaset Premium) trasmetterà la differita della gara alle 23:30.

Photo credit: WorldSBK

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy