Supersport: Robin Mulhauser appiedato da PTR Honda, “E’ un’infamia”

Supersport: Robin Mulhauser appiedato da PTR Honda, “E’ un’infamia”

Il team CIA Landlord Insurance Honda licenzia Robin Mulhauser. La rabbia del pilota: “Un atto infame!”

Commenta per primo!

Dopo quelli di Roberto Rolfo e Connor London, arriva la notizia di un altro licenziamento riguardante il Mondiale Supersport e questa volta a essere coinvolto è il team PTR Honda di Simon Buckmaster, conosciuto da qualche anno come CIA Landlord Insurance Honda. La squadra inglese ha infatti appiedato l’ex-Moto2 Robin Mulhauser a neanche tre settimane di distanza dal prossimo round del Mondiale Superbike a Lausitzring. Ecco come il pilota svizzero ha sfogato la sua rabbia per questa decisione su Facebook:

“Il team CIA Landlord Insurance Honda ha deciso di rompere il nostro contratto. Si tratta di un atto infame e privo di senso! Sono profondamente devastato, scioccato e frustrato e non riesco a capire questa decisione di Simon Buckmaster. Ma una cosa è certa: è stato fatto solo per motivi economici e quella che denunciamo è un’enorme truffa finanziaria da parte loro per tutti i problemi che hanno avuto a causa dell’incendio di uno dei loro camion etc. Non entrerò nei dettagli, ma la vicenda non è finita qui e sarà dura rimettersi da una tale perdita di soldi.”

“Ora sono a piedi – continua il post – e sto cercando assiduamente una squadra con cui regalare soddisfazioni a tutti gli sponsor e le persone che hanno finora creduto in me in questa stagione 2017. Sarà difficile riprendersi da questa vicenda, che rischia di risolversi in tribunale, ma devo andare avanti e credere in me. Voglio divertirmi in pista e ottenere podi.”

Approdato al Mondiale Supersport per rilanciarsi dopo alcune stagioni difficili in Moto2, Mulhauser ha vissuto una prima parte di stagione condizionata da problemi di vario genere e l’unico risultato di rilievo ottenuto in questa parentesi è il 10° posto di Buriram.

Foto: Philippe Damiens

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy