Supersport Qatar, Prove 1-2: Lucas Mahias illumina il giovedì

Supersport Qatar, Prove 1-2: Lucas Mahias illumina il giovedì

Dopo essersi ripreso la vittoria di Portimao Lucas Mahias batte Sandro Cortese e fa suo il primo tempo nelle prove libere a Losail. 5° Jules Cluzel.

di Alessandro Palma

Finale incandescente per le prove libere del Mondiale Supersport a Losail. Gli ultimi minuti delle FP2 hanno infatti visto Lucas Mahias, Sandro Cortese e Randy Krummenacher alternarsi a più riprese in testa alla classifica e alla fine a spuntarla è stato il francese del team GRT Yamaha.

Riottenuta la vittoria della gara di Portimao dopo la decisione presa dal TAS, Lucas Mahias ha battuto il leader iridato Sandro Cortese (Yamaha Kallio Racing) con un ultimo giro in 2’00.876, con cui ha replicato al 2’00.989 messo a segno poco prima da “Sandrissimo”. Il transalpino vuole chiudere in bellezza una stagione piena di alti e bassi e certamente proverà a vincere, senza preoccuparsi della lotta per il titolo tra Cortese e Jules Cluzel. Parlando di quest’ultimo, “Julo” (Yamaha NRT) ha ottenuto il quarto tempo, dietro anche a Randy Krummenacher (Yamaha Bardahl Evan Bros). Col cambio di classifica causato dalla restituzione della vittoria di Portimao a Mahias, Cortese guida il campionato con 188 punti contro i 183 di Cluzel e l’impressione è che per tutto il weekend assisteremo a una spettacolare lotta tra i due, che avrà il suo culmine nella gara che partirà sabato 27 ottobre alle 16:30 ora italiana.

Tornando alla classifica del giovedì, bisogna segnalare il quinto tempo di un sempre pù convincente Corentin Perolari (Yamaha GMT94), in grado di precedere gli italiani Raffaele De Rosa (MV Agusta Reparto Corse) e Federico Caricasulo (GRT Yamaha). Chiudono la top 10 e l’elenco dei piloti ammessi alla Superpole 2 Héctor Barberá (alla sua miglior prestazione con la Kawasaki del team Puccetti Racing) e i britannici Kyle Smith e Luke Stapleford. Tra i piloti che dovranno invece fare la Superpole 1 (dove ci si gioca gli ultimi due posti per la SP2) segnaliamo Thomas Gradinger (12°), Ayrton Badovini (13°) e il sostituto di Anthony West Glenn van Straalen (20°).

Captura

Photo Credit: Yamaha Racing

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy