Supersport Qatar: Jules Cluzel chiude l’anno con tre fratture

Supersport Qatar: Jules Cluzel chiude l’anno con tre fratture

Se la prima caduta gli ha fatto perdere il titolo la seconda ha procurato a Jules Cluzel tre fratture. Perone destro rotto per Sam Hornsey.

di Alessandro Palma

L’ultima gara del Mondiale Supersport 2018 sarà ricordata non solo per la vittoria del titolo da parte di Sandro Cortese, ma anche per le condizioni in cui si è corso (la pista di Losail presentava pozze d’acqua in svariati punti) e per le varie cadute viste dal primo all’ultimo giro.

Di queste, due hanno coinvolto Jules Cluzel nella tornata conclusiva. Scivolato alla curva 7 mentre lottava con Cortese, Cluzel era ripartito per terminare la gara, ma un altro crash alla curva 15 (forse causato dalla pozzanghera presente in quel punto) ha costretto il francese alla resa definitiva. In quest’ultimo incidente, “Julo” ha rimediato la frattura del malleolo laterale sinistro e del quinto metatarso del piede sinistro, oltre a una microfrattura non scomposta dell’acetabolo sinistro.

Cluzel non è comunque il pilota a cui è andata peggio, soprattutto se si pensa alle condizioni di Sam Hornsey. Il pilota britannico è stato protagonista di un brutto tamponamento con Hikari Okubo poco dopo la partenza, a seguito del quale si è fratturato il perone della gamba destra. A completare il “bollettino di guerra” ci sono gli infortuni di Luke Stapleford e Glenn van Straalen, caduti alla curva 15 come Cluzel: mentre il giovane olandese se l’è cavata con la distorsione della caviglia sinistra, Stapleford ha lasciato il Qatar con la frattura del radio sinistro. Sembra invece tutto OK per Hikari Okubo, che era rimasto sotto la Triumph di Hornsey dopo l’incidente iniziale.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy