Supersport Phillip Island, Superpole: Mahias in pole, Caricasulo 2°, super Sofuoglu

Supersport Phillip Island, Superpole: Mahias in pole, Caricasulo 2°, super Sofuoglu

Nel caos-gomme, Lucas Mahias conquista la pole a Phillip Island davanti a Federico Caricasulo e Kenan Sofuoglu, sceso in pista dopo il volo delle FP3.

di Redazione Corsedimoto
Lucas Mahias

Pneumatici messi alla berlina, incognite in merito alla distanza (e format) di gara, ma se non altro a Phillip Island la prima Superpole stagionale del Mondiale Supersport ha proposto gli attesi protagonisti tutti là davanti. Da Campione del Mondo in carica Lucas Mahias, non senza correr qualche rischio di troppo, si assicura la pole con il crono di 1’33″160 a precedere il nostro Federico Caricasulo (2° a completare l’1-2 GRT Yamaha) e Kenan Sofuoglu, terzo dopo lo spaventoso volo registratosi nel corso delle FP3.

ZAMPATA DI MAHIAS DAVANTI A CARICASULO – Velocissimo sin dai test pre-evento, Lucas Mahias ha fatto valere la legge del Campione: il due volte iridato (2016 Endurance, 2017 Supersport) si è assicurato la seconda pole consecutiva ed in carriera dopo Losail 2017, distanziando di 359 millesimi il proprio compagno di squadra Federico Caricasulo. Le due R6 curate dal team GRT Yamaha si sono mostrate velocissime, ancor più se condotte da due piloti di simile levatura, pronti domani a dare il massimo per assicurarsi i primi 25 punti della stagione.

LEGGENDA SOFUOGLU – L’uomo del giorno, tuttavia, risponde al nome di Kenan Sofuoglu. Finito spaventosamente a terra nel corso delle FP3 non per proprie colpe (apparentemente per un problema allo pneumatico posteriore), finito in barella al centro medico, il cinque volte Campione del Mondo è risalito in sella giusto in tempo per la Superpole-2. Fortunatamente senza riportare fratture dopo il botto alla curva Stoner, Sofuoglu ha staccato il terzo crono guadagnandosi un posto in prima fila a precedere il rookie Sandro Cortese, velocissimo alla sua terza uscita in assoluto con la Yamaha R6 del Kallio Racing. L’iridato Moto3 2012 ha avuto ragione dell’idolo di casa Anthony West (Kawasaki EAB antwest Racing), del sempre convincente Luke Stapleford (Triumph rinata dalle cure del Profile Racing) con Randy Krummenacher ad aprire la terza fila su Yamaha R6 del team Evan Bros. Per quanto concerne gli altri nostri portabandiera, la coppia MV Agusta Reparto Corse by Vamag formata da Raffaele De Rosa ed Ayrton Badovini (il più veloce della Superpole-1) scatterà rispettivamente dall’ottava e decima casella con Jules Cluzel, salvatosi per miracolo con un guizzo alla curva Siberia, nono con la R6 schierata dall’esordiente team NRT.

VOLTI NUOVI – In uno schieramento di partenza rinnovato e, per certi versi, “svecchiato“, nel corso della Superpole-1 si sono messi in mostra diversi volti nuovi della serie: il 21enne austriaco Thomas Gradinger (scuola IDM) ha mancato di un soffio l’approdo alla decisiva SP2 con la seconda Yamaha R6 del Nerds Racing Team, qualificandosi tuttavia in quinta fila accanto ad un altro giovane prospetto come Loris Cresson (Kallio Racing) e Niki Tuuli, passato da Yamaha alla Honda del team CIA Landlord Insurance PTR di Simon Buckmaster. Partenza dalla diciottesima casella invece per Michael Canducci, oggi portacolori del Team GoEleven ed in grado di ben figurare lo scorso anno proprio a Phillip Island.

DOMANI GARA ACCORCIATA – Scatterà alle 13:30 locali, le 3:30 italiane, la corsa inaugurale del World Supersport 2018 con tante incertezze legate alla distanza di gara. Complici i problemi in materia di pneumatici registratisi (caduta di Sofuoglu in primis), i 15 giri previsti (già di per sé accorciati…) potrebbero essere ulteriormente ridotti nelle prossime ore, addirittura ipotizzando un format in stile Gran Premio della MotoGP 2013 con una sosta ai box obbligatoria per il cambio-gomme…

FIM Supersport World Championship 2018
Phillip Island Grand Prix Circuit
Classifica Superpole-2

01- Lucas Mahias – GRT Yamaha Official WorldSSP Team – Yamaha YZF R6 – 1’33.160
02- Federico Caricasulo – GRT Yamaha Official WorldSSP Team – Yamaha YZF R6 – + 0.359
03- Kenan Sofuoglu – Kawasaki Puccetti Racing – Kawasaki ZX-6R – + 0.380
04- Sandro Cortese – Kallio Racing – Yamaha YZF R6 – + 0.652
05- Anthony West – EAB antwest Racing – Kawasaki ZX-6R – + 0.683
06- Luke Stapleford – Profile Racing – Triumph Daytona 675 – + 0.813
07- Randy Krummenacher – BARDHAL Evan Bros WorldSSP Team – Yamaha YZF R6 – + 0.934
08- Raffaele De Rosa – MV Agusta Reparto Corse by Vamag – MV Agusta F3 675 – + 1.169
09- Jules Cluzel – NRT – Yamaha YZF R6 – + 1.173
10- Ayrton Badovini – MV Agusta Reparto Corse by Vamag – MV Agusta F3 675 – + 1.278
11- Kyle Smith – GEMAR Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 1.621
12- Hikari Okubo – Kawasaki Puccetti Racing – Kawasaki ZX-6R – + 2.158

La Griglia di Partenza

01- Lucas Mahias – GRT Yamaha Official WorldSSP Team – Yamaha YZF R6
02- Federico Caricasulo – GRT Yamaha Official WorldSSP Team – Yamaha YZF R6
03- Kenan Sofuoglu – Kawasaki Puccetti Racing – Kawasaki ZX-6R
04- Sandro Cortese – Kallio Racing – Yamaha YZF R6
05- Anthony West – EAB antwest Racing – Kawasaki ZX-6R
06- Luke Stapleford – Profile Racing – Triumph Daytona 675
07- Randy Krummenacher – BARDHAL Evan Bros WorldSSP Team – Yamaha YZF R6
08- Raffaele De Rosa – MV Agusta Reparto Corse by Vamag – MV Agusta F3 675
09- Jules Cluzel – NRT – Yamaha YZF R6
10- Ayrton Badovini – MV Agusta Reparto Corse by Vamag – MV Agusta F3 675
11- Kyle Smith – GEMAR Team Lorini – Honda CBR 600RR
12- Hikari Okubo – Kawasaki Puccetti Racing – Kawasaki ZX-6R
13- Thomas Gradinger – NRT – Yamaha YZF R6
14- Loris Cresson – Kallio Racing – Yamaha YZF R6
15- Niki Tuuli – CIA Landlord Insurance Honda – Honda CBR 600RR
16- Mike Di Meglio – GMT94 Yamaha – Yamaha YZF R6
17- Tom Toparis – Cube Racing – Kawasaki ZX-6R
18- Michael Canducci – Team GoEleven Kawasaki – Kawasaki ZX-6R
19- Jaimie van Sikkelerus – GEMAR Team Lorini – Honda CBR 600RR
20- Hannes Soomer – Racedays – Honda CBR 600RR
21- Nacho Calero – Orelac Racing VerdNatura – Kawasaki ZX-6R
22- Lachlan Epis – Team GoEleven Kawasaki – Kawasaki ZX-6R

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy