Supersport: nei Test a Jerez è sempre Sofuoglu il pilota da battere

Supersport: nei Test a Jerez è sempre Sofuoglu il pilota da battere

Il quattro volte Campione del Mondo stacca il miglior tempo, Krummenacher secondo completa l’1-2 Kawasaki Puccetti davanti alle MV Agusta di Zanetti e Cluzel

Commenta per primo!

Da quattro volte Campione del Mondo, per la prima volta in carriera quest’anno Kenan Sofuoglu correrà con il #1 sul cupolino della Kawasaki Ninja ZX-6R schierata dal Puccetti Racing. Un numero guadagnato con pieno merito e titolo nella passata stagione… e che vuole mantenere con tutte le premesse per riuscirci. Questo, in sintesi, il responso della due-giorni di Test del Mondiale Supersport a Jerez de la Frontera con il funambolico pilota turco, recordman della categoria, confermatosi l’indiscusso riferimento della serie. Sviluppando una serie di aggiornamenti tecnici, Sofuoglu si è issato in cima al monitor dei tempi con il riferimento cronometrico di 1’43″091 candidandosi ad un ruolo da assoluto protagonista tra meno di un mese in Australia.

Se Sofuoglu comanda la graduatoria, la compagine di Manuel Puccetti (riferimento Kawasaki nel Mondiale Supersport) ha messo a segno un sensazionale 1-2 grazie al secondo crono di Randy Krummenacher, svizzero dai trascorsi in 125cc e Moto2, trovatosi a meraviglia con la Ninja ZX-6R tanto da siglare un promettente 1’43″582 a meno di 1/2 dal più decorato compagno di squadra.

Il binomio Kawasaki Puccetti sugli scudi con le MV Agusta F3 675 ufficiali, al momento, costrette ad inseguire: Lorenzo Zanetti (1’44″278) si è confermato più veloce rispetto al teammate Jules Cluzel (1’44″802, in ripresa dal brutto infortunio accusato proprio nel weekend di gara a Jerez lo scorso anno), ma la fiducia non manca pensando al dominio registratosi lo scorso anno a Phillip Island.

Per quanto concerne gli altri piloti della Supersport presenti, l’ucraino Ilya Mikhalchik con la Kawasaki del DS Junior Team di David Salom è sceso sotto l’1’45” proponendosi tra i potenziali candidati al titolo Europeo (novità 2016 in sostituzione della Superstock 600), qualche imprevisto lungo il cammino per l’Orelac Racing con l’esordiente (di scuola Moto3) Zulfahmi Khairuddin e Nacho Calero Perez, accreditati di tempi superiori all’1’45”.

FIM Supersport World Championship 2016
Test Jerez de la Frontera
Classifica 2° giorno di prove (mercoledì 27 gennaio)

01- Kenan Sofuoglu – Kawasaki Puccetti Racing – Kawasaki ZX-6R – 1’43.091 (45 giri)
02- Randy Krummenacher – Kawasaki Puccetti Racing – Kawasaki ZX-6R – 1’43.582 (56 giri)
03- Lorenzo Zanetti – MV Agusta Reparto Corse – MV Agusta F3 675 – 1’44.278 (45 giri)
04- Jules Cluzel – MV Agusta Reparto Corse – MV Agusta F3 675 – 1’44.802 (38 giri)
05- Ilya Mikhalchik – DS Junior Team – Kawasaki ZX-6R – 1’44.938 (81 giri)
06- Zulfahmi Khairuddin – Orelac Racing – Kawasaki ZX-6R – 1’45.637 (49 giri)
07- Nacho Calero Perez – Orelac Racing – Kawasaki ZX-6R – 1’46.309 (57 giri)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy