Supersport Magny Cours: Niki Tuuli prima pole, Kenan Sofuoglu sospetta frattura dell’anca

Supersport Magny Cours: Niki Tuuli prima pole, Kenan Sofuoglu sospetta frattura dell’anca

Niki Tuuli si prende la sua prima pole position in carriera nel Mondiale Supersport. Brutta caduta per Kenan Sofuoglu a un minuto dal termine.

Commenta per primo!

Ci sono stati vari colpi di scena nella Superpole del Mondiale Supersport a Magny Cours e l’ultimo ha visto come protagonista il leader del campionato Kenan Sofuoglu. Il pluricampione turco si stava giocando la pole position col finlandese Niki Tuuli, ma mentre stava migliorando il suo tempo è caduto tra le curve 8 e 9 ed è rimasto a terra in posizione pericolosa, cosa che ha portato all’esposizione della bandiera rossa a un minuto dal termine. La prima diagnosi parla di sospetta frattura dell’anca, al momento Kenan è in ospedale per controlli più approfonditi.

Detto della caduta di Sofuoglu, la pole position è andata a Niki Tuuli (1’43.883) davanti al suo compagno di squadra nel team Kallio Racing Sheridan Morais (1’43.985) e per il giovane pilota finlandese, al suo primo anno nel WorldSSP, si tratta della prima pole a livello internazionale. Terzo posto per Sofuoglu (1’43.994), sul quale si aspettano aggiornamenti, mentre il nostro Federico Caricasulo ha chiuso la Superpole in quarta posizione col tempo di 1’44.105 davanti ai due piloti del team Go Eleven Gino Rea e Kazuki Watanabe, bravi a guadagnarsi la seconda fila con le loro Kawasaki. Terza fila per i piloti CIA Landlord Insurance Honda Jules Cluzel e Christoffer Bergman (quest’ultimo passato per la SP1 insieme a Watanabe) e per PJ Jacobsen, mentre Alessandro Zaccone è l’unico pilota dell’Europeo ad aver disputato la SP2 e ha chiuso le qualifiche in decima posizione.

Detto del colpo di scena riguardante Sofuoglu, va segnalato il problema tecnico avuto dal suo rivale nella lotta per il titolo Lucas Mahias, costretto a rientrare ai box nelle fasi iniziali e ad accontentarsi di una dodicesima posizione che lo costringerà a una gara in rimonta se vuole vincere davanti al pubblico di casa. Stessa sventura per il nostro Michael Canducci, 11° e con un solo giro cronometrato all’attivo come Mahias.

Per quanto riguarda gli altri italiani, Christian Gamarino partirà dalla tredicesima casella dopo essere stato escluso per poco dalla Superpole 2, mentre Alex Baldolini ha chiuso le sue prime qualifiche in sella alla Yamaha al 16° posto. Scatteranno rispettivamente dalla settima e dall’ottava fila Lorenzo Zanetti (21°) e Roberto Rolfo (24° con la Honda del team Lorini al rientro nel Mondiale Supersport).

Foto: Philippe Damiens

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy