Supersport Imola: Il Mondiale si prepara a salutare Sofuoglu

Supersport Imola: Il Mondiale si prepara a salutare Sofuoglu

Il Mondiale Supersport approda a Imola per quella che sarà l’ultima gara in carriera di Kenan Sofuoglu. Chi la spunterà?

di Alessandro Palma

Il Mondiale Supersport si avvicina al quinto round stagionale con un annuncio che, anche se era nell’aria, fa uno strano effetto a tutti gli appassionati e addetti ai lavori. La gara di Imola sarà infatti l’ultima di Kenan Sofuoglu, che darà poi l’addio alle corse per concentrarsi sulla crescita dei giovani talenti turchi (qui l’annuncio).

SOFUOGLU SALUTA – Alla vigilia, Kenan Sofuoglu ha annunciato che lascerà le competizioni dopo la gara che si correrà all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari. Il 33enne di Adapazari ha preso questa decisione su consiglio del presidente turco Tayyip Erdogan, suo grande amico, a seguito dei brutti incidenti avuti lo scorso anno a Magny Cours (frattura del bacino) e quest’anno a Phillip Island (a terra a 250 km/h durante le FP3). Sofuoglu arriva a Imola con 165 presenze all’attivo tra Superstock 1000 (2004 e 2005), Superbike (2008) e Supersport (2006, 2007 e dal 2009 a quest’anno, con l’eccezione di una stagione nel Mondiale Moto2 risalente al 2011). Ma il pilota turco può vantare soprattutto cinque titoli mondiali Supersport (2007, 2010, 2012, 2015 e 2016) e 96 podi comprese 45 vittorie, tutte ottenute tra Superstock 1000 e Supersport. Difficile prevedere cosa riuscirà a fare questo weekend, ma ciò che interessa principalmente a chi ci sarà è poter salutare questo grande campione e ringraziarlo per quanto fatto nella sua carriera, a prescindere dal risultato che otterrà.

MAHIAS LEADER… – Al di là del ritiro di Kenan Sofuoglu, il round del Mondiale Supersport a Imola riserverà sicuramente grandi emozioni, alla luce del grande spettacolo visto ad Assen e dei quattro vincitori diversi visti in quattro gare. Chi si presenta a Imola da leader del campionato è Lucas Mahias, che è però reduce da due gare chiuse giù dal podio dopo la vittoria di Phillip Island e il secondo posto di Buriram. Il piccolo calo registrato tra Aragon e Assen ha impedito al Campione del Mondo in carica di estendere il suo gap sugli avversari e così Randy Krummenacher e Sandro Cortese si trovano a soli uno e sette punti dal pilota GRT Yamaha (a quota 71).

I piloti del Mondiale Supersport ad Assen.
I piloti del Mondiale Supersport ad Assen.

…MA OCCHIO AGLI INSEGUITORI – Gli appena citati Krummenacher e Cortese sono in piena lotta per il titolo, grazie anche alle vittorie conquistate rispettivamente a Buriram e Motorland Aragon. Il pilota del team Bardahl Evan Bros. è inoltre reduce dal fantastico secondo posto di Assen, ottenuto dopo essere partito 27° e ultimo per un problema tecnico avuto prima del giro di ricognizione. Cortese (Yamaha Kallio Racing) cercherà invece di rilanciarsi dopo il sesto posto ottenuto in Olanda, piccola battuta d’arresto dopo il trionfo di Aragon. Punta a recuperare ulteriore terreno Jules Cluzel, in trionfo ad Assen con la Yamaha del debuttante Nerds Racing Team.

GLI ALTRI: OCCHIO AGLI ITALIANI – Tra i piloti da tenere d’occhio ci sono sicuramente Luke Stapleford (Triumph Profle Racing), sempre tra i primi in Olanda, e gli italiani Federico Caricasulo (Yamaha GRT) e Raffaele de Rosa (MV Agusta Reparto Corse by Vamag). Se il primo punta a riscattarsi dopo la caduta di Assen, De Rosa cercherà di bissare il podio ottenuto tre settimane fa. L’Italia sarà rappresentata anche da Ayrton Badovini (compagno di squadra di De Rosa), Michael Canducci (Kawasaki Go Eleven) e Alfonso Coppola (Yamaha GRT Junior Team), oltre che da cinque wild card da seguire con attenzione: la coppia Yamaha GAS Racing Team formata da Lorenzo Gabellini e dal cinque volte Campione Italiano Massimo Roccoli, il Campione Italiano in carica Davide Stirpe (MV Agusta Extreme Racing Service Bardahl), Nicola Jr. Morrentino (Kawasaki Renzi Corse) e Marco Malone (Kawasaki Green Speed). Da segnalare che mancherà nuovamente il team Yamaha GMT94, impegnato nella concomitante 8 Ore dello SlovakiaRing (qui la entry list)

IN TV – La gara del Mondiale Supersport scatterà domenica 13 maggio alle ore 11:30 e sarà possibile seguirla in diretta su Italia 2 (canale 35 del digitale terrestre) ed Eurosport 2 (canale 211 di Sky e 373 di Mediaset Premium).

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy