Supersport Germania Prove 1 Jules Cluzel porta in alto la Honda

Supersport Germania Prove 1 Jules Cluzel porta in alto la Honda

Jules Cluzel chiude in testa le prime prove libere a Lausitzring ma che lotta tra Sofuoglu, Caricasulo e Mahias.

Commenta per primo!

Le prime prove libere del Mondiale Supersport in Germania hanno visto un’accesa lotta per la prima posizione tra Kenan Sofuoglu, Lucas Mahias e Federico Caricasulo, alternatisi al comando in più occasioni, ma alla fine a chiudere davanti a tutti è stato un Jules Cluzel in grado di girare in 1’41.476 e di prendersi il primo posto a pochi minuti dalla bandiera a scacchi con un ultimo colpo di reni.

Alle spalle del pilota francese del team CIA Landlord Insurance Honda secondo tempo per Sheridan Morais (1’41.534), al suo primo weekend di gara con la nuova Yamaha YZF-R6 (fino a Misano il team Kallio Racing aveva usato la versione precedente) e capace anche lui di battere nell’ultima parte della sessione Mahias (1’41.757),  Sofuoglu (1’41.997) e Caricasulo (1’42.010), finiti in questo ordine dalla terza alla quinta posizione dopo essersi giocati il primo posto per quasi tutta l’ora di prove a disposizione.

In sesta posizione troviamo la Triumph del team Profile Racing guidata da Luke Stapleford (1’42.215), ormai presenza fissa nelle prime dieci posizioni, mentre dietro di lui hanno chiuso il compagno di squadra di Cluzel Hikari Okubo, Kyle Smith, Gino Rea e PJ Jacobsen, 10° con la MV Agusta ufficiale e ultimo dei piloti provvisoriamente qualificati alla Superpole 2.

 

Il secondo miglior italiano in classifica è Christian Gamarino, 11° a precedere un Alessandro Zaccone capace di chiudere al primo posto nella classifica dell’Europeo battendo per un solo decimo Hannes Soomer. Al rientro in Supersport con la MV Agusta Factory Vamag ex- Roberto Rolfo Lorenzo Zanetti ha terminato le FP1 in sedicesima posizione, mentre Alex Baldolini e Michael Canducci hanno chiuso la sessione rispettivamente al 19° e 25° posto al ritorno in pista dagli infortuni che li avevano tagliati fuori dal round di Misano.

Da segnalare il 13° posto di Anthony West, nuovamente in pista con la Yamaha R6 del team EAB West Racing e con soli 11 giri all’attivo a causa di prblemi tecnici, e il 32° tempo del 44enne giapponese Ken Eguchi, wildcard con una quarta Kawasaki del team Puccetti Racing.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy