Superstock Donington Prove 2 Raffaele De Rosa fa sul serio

Superstock Donington Prove 2 Raffaele De Rosa fa sul serio

Tempone del napoletano della Althea BMW. Precede l’Aprilia di Tamburini e le Ducati di Rinaldi e Mercado

Commenta per primo!

Il dato più banale è il dominio italiano: ne abbiamo piazzati otto nelle prime dieci posizioni del venerdi della Coppa del Mondo Superstock.

Ma l’evidenza più interessante è la splendida prestazione di Raffele De Rosa, autore di un fantasmagorico 1’30″017 che gli ha garantito il primato nella combinata delle due sessioni. Pochi anni fa girare in 1’30” sul saliscendi dell’East Midlands era prerogativa dei top rider della Superbike, che anche oggi non sono così lontani. Jordi Torres, con la BMW in configurazione Superbike e le gomme slick è stato un secondo più veloce di De Rosa ed è ottavo nella top class. Il paragone sarà pure un po’ forzato dal punto di vista tecnico, ma resta il fatto che ci piacerebbe moltissimo vedere di cosa è capace il giovane partenopeo al cospetto dei grandi.

De Rosa, scaricato troppo in fretta dal Motomondiale, è un pilota di notevole talento che intanto sta facendo gonfiare il petto ai tedeschi di BMW, nonchè al suo mentòre Genesio Bevilacqua, vulcanico patron Althea. Raff35 precede Roberto Tamburini, il poleman 2015, che ancora non ha preso le misure con l’Aprilia RSV4 RF ex Lorenzo Savadori. Il divario è netto, 290 millesimi, e nel finale Tambu si è pure insabbiato in un via di fuga, per fortuna senza cadere.

Seguono le Ducati ufficiali con il piccolo Michael Rinaldi davanti all’argentino Leandro Mercado, reduce dal successo di Imola: buon segno per il ragazzino riminese che sta bruciando le tappe al debutto con la 1000.

La qualifica è in programma sabato alle 11:30 italiane, la gara domenica alle 14:15. Lo spettacolo è assicurato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy