Supersport Brno: Il giro di boa di una stagione spettacolare

Supersport Brno: Il giro di boa di una stagione spettacolare

A Brno inizia la seconda metà di stagione del Mondiale Supersport. Campionato apertissimo con quattro piloti in 12 punti.

di Alessandro Palma

Il Mondiale Supersport sta vivendo quest’anno una delle stagioni più combattute della sua storia. Nonostante l’assenza di Kenan Sofuoglu, ritiratosi dalle competizioni a Imola, la “middle class” del circus Superbike sta riservando gare molto emozionanti e ricche di colpi di scena e alla vigilia del round di Brno, il primo della seconda metà di stagione, abbiamo davanti a tutti quattro piloti racchiusi in 12 punti.

SANDRISSIMO COMANDA – I piloti che si stanno giocando il titolo in questo momento sono Sandro Cortese (102 punti), Jules Cluzel (95), Randy Krummenacher (94) e Lucas Mahias (90), che sono anche i quattro vincitori delle prime sei gare stagionali. Sandro Cortese, pilota del team Yamaha Kallio Racing, sta guidando la classifica piloti grazie anche ai successi di Aragon e Donington e finora non ha mai fatto peggio di sesto. Un ruolino di marcia impressionante per il pilota tedesco, che al suo primo anno in Supersport si sta facendo valere in uno schieramento di assoluto livello. A Brno “Sandrissimo” è salito sul podio sia nella trionfale stagione 2012 in Moto3, sia nel 2014 in Moto2 (primo dei tre podi ottenuti nella categoria). Riuscirà a fare ancora meglio quest’anno?

CLUZEL E KRUMMENACHER – L’altro pilota capace di vincere più di una volta finora è Jules Cluzel, in trionfo a Imola e Donington Park con la Yamaha del debuttante Nerds Racing Team. Questi successi hanno permesso al francese di rilanciarsi nella lotta per il titolo dopo un inizio difficile e per Brno (dove vanta un quarto posto in Moto2 nel 2010 come miglior piazzamento) l’obiettivo è quello di vincere nuovamente. Punta a fare lo stesso Randy Krummenacher, che con la R6 del team Bardahl Evan Bros. ha trionfato a Buriram, ma non è più salito sul podio dopo la rimontona dal 27° al 2° posto di Assen.

CASA GRT – A chiudere il quartetto di testa del campionato c’è il Campione del Mondo Supersport in carica Lucas Mahias. Il pilota di Cannes aveva iniziato bene la stagione con la vittoria di Phillip Island e il secondo posto di Buriram, ma successivamente non è più riuscito a salire sul podio. Mahias punta a riscattarsi già a Brno, così come il suo compagno di squadra nel team GRT Yamaha Federico Caricasulo, che paga un distacco dalla vetta di 23 punti e viene da un round di Donington non particolarmente esaltante (6°).

GLI ALTRI – Tra i piloti da tenere d’occhio non possono certamente mancare Raffaele De Rosa, reduce da tre terzi posti consecutivi con la MV Agusta, e Luke Stapleford (fresco di passaggio da Triumph a Yamaha). Da segnalare che nonostante il divorzio dal team Kawasaki Go Eleven sarà presente Michael Canducci: il pilota ravennate correrà al posto dell’infortunato Stefano Cruciani con la Honda del team Floramo Monaco Racing, all’esordio nel Mondiale Supersport. Presenti anche quattro wild card: i cechi Michal Chalupa (Yamaha Czech Road Racing Team Chalupari) e Pierre Coppa (Honda Motor Village 69 Racing), l’ungherese Gergo Molnar (Honda VEPP Racing) e il tedesco Max Enderlein (Yamaha Team Freudenberg).

IN TV – La gara del Mondiale Supersport a Brno inizierà domenica 10 giugno alle 11:30 e sarà trasmessa in diretta su Mediaset Italia2 (canale 120 del digitale terrestre) ed Eurosport 2 (canale 211 di Sky e 373 di Mediaset Premium).

Photo Credit: WorldSBK

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy