Supersport Assen: Vedremo il quarto vincitore in quattro gare?

Supersport Assen: Vedremo il quarto vincitore in quattro gare?

Il Mondiale Supersport approda ad Assen dopo tre gare vinte da tre piloti diversi (tutti Yamaha). Chi la spunterà in Olanda?

di Alessandro Palma

Se la Yamaha soffre in Supersport 300 (cliccare qui per saperne di più), non si può dire lo stesso per la Supersport, dove la casa di Iwata si è portata a casa tre vittorie nelle prime tre gare stagionali occupando sempre l’intero podio. Il WorldSSP è in procinto di affrontare la quarta tappa stagionale sulla storica pista di Assen e ciò che si chiedono principalmente gli addetti ai lavori è se anche stavolta dominerà la Yamaha. E dopo i trionfi di Lucas Mahias (Phillip Island), Randy Krummenacher (Buriram) e Sandro Cortese (Aragon) vedremo il quarto vincitore in quattro gare?

CORTESE LANCIATISSIMO – L’unica cosa certa è che Sandro Cortese arriva in Olanda carico e motivato. Il pilota tedesco di origini calabresi, schierato dal team Kallio Racing, viene dalla perentoria affermazione conquistata al Motorland Aragon, dove con una performance perfetta si è regalato il primo successo in Supersport alla sua terza gara nel campionato. Ad Assen “Sandrissimo” cercherà di fare il bis su una pista dove è arrivato secondo nel 2012 (anno in cui ha vinto il titolo nel Mondiale Moto3) e soprattutto di conquistare punti importanti per il campionato, dove occupa il secondo posto con 54 punti a -4 dal leader Lucas Mahias (primo a quota 58).

ATTESI AL RISCATTO MAHIAS… – Proprio Mahias è atteso al riscatto ad Assen, pista su cui nel 2017 è arrivato secondo alle spalle di Kenan Sofuoglu. Il pilota del team GRT Yamaha vuole rifarsi dopo il quarto posto ottenuto ad Aragon, frutto di problemi di assetto, e in Olanda proverà a difendere la leadership del campionato dagli attacchi di Cortese, Randy Krummenacher e Federico Caricasulo. Proprio “Carica”, compagno di squadra di Mahias, cercherà di conquistare ad Assen la sua prima vittoria stagionale, che vista la situazione in campionato (il pilota ravennate è quarto con 49 punti, a -9 da Mahias) sarebbe molto importante.

…E ANCHE KRUMMENACHER E DE ROSA – Oltre a Mahias, cercheranno di riscattarsi dopo la delusione del Motorland Aragon anche l’ex-leader del Mondiale Randy Krummenacher e Raffaele De Rosa. Se il primo ha perso la testa della classifica (che condivideva con Mahias) dopo essere arrivato 11° per una caduta nelle fasi iniziali, De Rosa proverà a lottare nuovamente per le prime posizioni dopo la bella prestazione in terra spagnola, stroncata da un problema tecnico mentre il pilota della MV Agusta si giocava il podio.

GLI ALTRI – Altri piloti da tenere d’occhio saranno Jules Cluzel (tornato sul podio ad Aragon dopo le difficoltà dei primi due round), Luke Stapleford (sempre convincente con la Triumph del team Profile Racing) e anche Sheridan Morais (alla sua seconda gara al posto dell’infortunato Kenan Sofuoglu). Oltre che su Caricasulo e De Rosa, l’Italia potrà contare su Ayrton Badovini e Michael Canducci, entrambi vogliosi di riscatto dopo un inizio di stagione poco esaltante, e su Alfonso Coppola, al via dell’Europeo e fuori ad Aragon per problemi al cambio. Da segnalare la presenza della wild card locale Vasco van der Valk e l’assenza del team Yamaha GMT94, che sarà impegnato a Le Mans per la 24 Heures Motos.

IN TV – La gara del Mondiale Supersport ad Assen scatterà domenica 22 aprile alle ore 11:20 e sarà possibile seguirla in diretta su Mediaset Italia2 (canale 35 del digitale terrestre). Prevista anche una differita alle ore 20:00 su Eurosport 2 (canale 211 di Sky e 373 di Mediaset Premium).

Photo Credit: WorldSBK

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy