Supersport Argentina, Prove 1-2: Svetta Lucas Mahias

Supersport Argentina, Prove 1-2: Svetta Lucas Mahias

Lucas Mahias fa segnare il miglior tempo nelle prove libere spuntandola su Jules Cluzel e Federico Caricasulo. Raffaele De Rosa 7° davanti a Sandro Cortese.

di Alessandro Palma

Dopo una prima sessione interlocutoria, sfruttata dai piloti soprattutto per conoscere la pista, le seconde prove libere del Mondiale Supersport a San Juan hanno riservato grandi emozioni.

Jules Cluzel, Federico Caricasulo e Lucas Mahias si sono alternati al primo posto durante tutta la sessione e a spuntarla al termine dei 50 minuti a disposizione è stato il Campione del Mondo Supersport in carica. Portatosi in testa quando mancavano circa dieci minuti girando in 1’44.809, Lucas Mahias si è migliorato ulteriormente nelle ultime fasi e il tempo finale di 1’44.680 gli ha permesso di consolidare definitivamente il primo posto di giornata. L’alfiere GRT Yamaha non vince dal round di Phillip Island e l’impressione è che proprio in Argentina si possa interrompere questo lungo digiuno.

In ogni caso Mahias non avrà assolutamente vita facile, perché quanto visto nelle prove libere fa pensare che anche Jules Cluzel e Federico Caricasulo possano lottare per la vittoria. I due piloti Yamaha (Cluzel corre col team NRT, mentre “Carica” è compagno di squadra di Mahias) sono stati spesso al primo posto durante la sessione e alla fine hanno terminato le FP2 e la giornata del venerdì a soli 83 e 155 millesimi da Mahias. Cluzel, in particolare, cercherà di approfittare delle difficoltà del leader iridato Sandro Cortese (Yamaha Kallio Racing), che dopo aver rotto il motore nelle FP1 non è andato oltre l’ottavo tempo di giornata, ottenuto portandosi in top 10 solo nell’ultima parte delle FP2.

Tornando alle primissime posizioni, bisogna segnalare il quarto posto di un sempre più convincente Thomas Gradinger. Il giovane compagno di squadra di Cluzel continua a confermarsi ad alti livelli dopo l’ottimo quarto posto di Magny Cours e nelle prove libere in terra argentina ha preceduto anche un pretendente al titolo quale Randy Krummenacher (Yamaha BARDAHL Evan Bros). È invece settimo Raffaele De Rosa, preceduto da Kyle Smith e seguito dal già citato Cortese. Completano la top 10 e l’elenco dei piloti che vanno direttamente in Superpole 2 Luke Stapleford e Corentin Perolari. Da segnalare la presenza di otto Yamaha nelle prime dieci posizioni, con la MV Agusta di De Rosa e la Honda di Smith a rappresentare le uniche eccezioni.

Tra i piloti che dovranno invece disputare la Superpole 1 ci sono Héctor Barberá e Ayrton Badovini, rispettivamente 12° e 13° a precedere l’idolo di casa Ezequiel Iturrioz. Normalmente l’argentino del team Kawasaki Go Eleven occupa le ultime posizioni, ma sul circuito di casa (comunque nuovo anche per lui) le cose sembrano poter andare decisamente meglio. 19° tempo per Glenn van Straalen, sostituto di Anthony West.

Captura

Photo Credit: Yamaha Racing

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy