Supersport Aragon: Lo spettacolo ricomincia in Spagna

Supersport Aragon: Lo spettacolo ricomincia in Spagna

Il Mondiale Supersport si presenta al Motorland Aragon con Randy Krummenacher e Lucas Mahias in testa a pari merito. Spettacolo assicurato!

di Alessandro Palma

Dopo la grande bagarre vista a Buriram, dove Randy Krummenacher ha battuto Lucas Mahias dopo un bel duello, il Mondiale Supersport si prepara ad affrontare il terzo round al Motorland Aragon, dove assisteremo anche all’esordio stagionale dei piloti dell’Europeo di categoria. La SSP promette nuovamente spettacolo, anche se in Spagna mancherà nuovamente uno dei principali protagonisti.

SOFUOGLU OUT – Così come a Buriram, Kenan Sofuoglu non sarà al via del round spagnolo e lo stesso accadrà anche ad Assen. Il cinque volte Campione del Mondo è ancora alle prese coi postumi della caduta di Phillip Island, quando nelle FP3 è stato protagonista di un brutto volo a 250 km/h dove ha rimediato un infortunio al bacino, fratturato lo scorso anno a Magny Cours. In attesa di notizie sul futuro di Sofuoglu, il team Kawasaki Puccetti Racing ha ingaggiato per le tappe di Aragon e Assen Sheridan Morais, sul podio lo scorso anno proprio sul circuito spagnolo. Pilota di comprovata esperienza, “Shez” punterà a fare il massimo per ottenere un buon risultato e risollevare le sorti di Kawasaki nel Mondiale Costruttori, dove la casa di Akashi è addirittura ultima a quota 14 punti (contro i 50 di Yamaha).

MAHIAS vs. KRUMMENACHER – Se la Yamaha è prima con margine nella classifica costruttori, lo deve alle vittorie di Lucas Mahias e Randy Krummenacher, in trionfo rispettivamente a Phillip Island e Buriram. I due piloti si sono scambiati il primo e secondo posto nei due round inaugurali e occupano la testa della classifica piloti ex aequo a quota 45 punti, con una rivalità che sembra essersi infiammata dopo lo spettacolare duello visto a Buriram. Sia Mahias, sia Krummenacher hanno già ben figurato in Supersport al Motorland Aragon: il pilota transalpino ha vinto nel 2017 dopo una bella battaglia con Morais, mentre “Krummenator” ha ottenuto un secondo posto nel 2016 alle spalle di Sofuoglu, allora suo compagno di team. Come andrà quest’anno?

GLI ALTRI – Tra i piloti che potrebbero inserirsi nella lotta tra Krummenacher e Mahias ci sono senz’altro Federico Caricasulo (che cercherà di riscattarsi dopo la caduta di un anno fa insieme a Sofuoglu) e Sandro Cortese, terzi in campionato a quota 29 punti. I due piloti hanno ottenuto un terzo e un quarto posto nelle prime due gare del 2018 e hanno già dimostrato di potersi giocare la vittoria. Atteso al riscatto un altro pilota Yamaha quale Jules Cluzel, che a Buriram si è giocato la vittoria con la R6 del Nerds Racing Team prima di cadere a cinque giri dalla conclusione. Occhio anche a Luke Stapleford, Anthony West e Corentin Perolari (pilota Yamaha GMT94 per Aragon), mentre per quanto concerne gli italiani ci si attende una prestazione positiva dal duo MV Agusta Raffaele de Rosa-Ayrton Badovini. Atteso al rientro Michael Canducci, che tornerà in pista dopo la caduta di Phillip Island.

EUROPEO – A partire dal round del Motorland Aragon l’Italia avrà un rappresentante in più per tutte le gare europee, grazie alla partecipazione all’ESS di Alfonso Coppola. Il pilota campano sarà in pista con la Yamaha del GRT Junior Team dopo aver vinto il bLU cRU Challenge nel Mondiale Supersport 300 (e aver chiuso il campionato al secondo posto) e punterà a vincere il titolo europeo contro avversari di alto livello: il nipote d’arte Rob Hartog (Kawasaki, Team Hartog – Against Cancer), il vicecampione Europeo Superstock 600 2014 Wayne Tessels (Kawasaki, Chromeburner Wayne’s Racingteam MtM), Péter Sebestyén (Kawasaki, SSP Hungary Racing) e il finlandese ex-British Supersport Eemeli Lahti (Suzuki, Sterkman Motorsport by HRP). Non ci sarà Axel Bassani (che si concentrerà sul CIV Superbike), mentre il team Scuola Italiana Piloti debutterà a Imola.

IN TV – La gara del Mondiale Supersport in Spagna scatterà alle ore 11:20 e sarà possibile seguirla in diretta su Italia2 (canale 35 del digitale terrestre).

Photo Credit: WorldSBK

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy