Supersport 300: Yamaha vince il titolo costruttori

Supersport 300: Yamaha vince il titolo costruttori

Con la vittoria di Marc García a Magny Cours Yamaha ha vinto con una gara d’anticipo il primo titolo costruttori del Mondiale Supersport 300.

Commenta per primo!

La vittoria conquistata a Magny Cours ha permesso a Marc García di riprendersi la leadership del Mondiale Supersport 300 a scapito di Alfonso Coppola e il successo ottenuto in terra francese dal pilota di Barcellona è importante anche perché grazie a lui Yamaha ha vinto con una gara d’anticipo il titolo costruttori portandosi a 171 punti contro i 119 di Honda e i 114 di Kawasaki.

SEMPRE DAVANTI – Il fatto che Yamaha abbia vinto il primo titolo costruttori nella storia del Mondiale Supersport 300 non dovrebbe sorprendere: la casa di Iwata era già nettamente superiore a Kawasaki e Honda quanto a numero di moto al via del campionato (23 Yamaha YZF-R3 contro dieci Kawasaki Ninja 300 e tre Honda CBR500RR) e grazie anche alle prestazioni di vari suoi rappresentanti, in particolare i duellanti per il titolo Marc García e Alfonso Coppola, ha fatto valere la sua superiorità in pista andando a podio in ogni gara (cosa che non è riuscita alle altre due case) e portandosi a casa negli otto round finora andati in archivio 16 dei 24 piazzamenti sul podio disponibili, comprese anche le vittorie ottenute al Lausitzring da Coppola (che aveva vinto anche a Donington, salvo poi essere squalificato per irregolarità tecnica) e a Imola e Magny Cours da García.

SEMPRE IN TOP 10 – Un’altra conferma della superiorità di Yamaha sulle altre due case è rappresentata dal fatto che finora ha conquistato 57 piazzamenti nei primi dieci su 80 disponibili arrivando anche ad occupare con nove moto la top 10 di Misano e a monopolizzarla al Lausitzring (anche se grazie alle squalifiche di Mika Pérez e Scott Deroue, piloti rispettivamente Honda e Kawasaki), oltre a occupare interamente i podi di Imola, Lausitzring e Magny Cours.

2018 – Per la prossima stagione è previsto il debutto nel Mondiale della nuova KTM RC390, che sta già correndo e ben figurando nel CIV (anche se fuori classifica in quanto moto sperimentale), e c’è grande attesa per vedere se il prossimo anno Yamaha dominerà come in questa stagione o avrà vita più difficile contro la moto austriaca e Kawasaki e Honda.

Nella foto in apertura Alfonso Coppola. Credit: yamaha-racing.com

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy