Supersport 300 Portimao, Prove 1-2: Primo Manuel González

Supersport 300 Portimao, Prove 1-2: Primo Manuel González

Manuel González si porta a casa il primo posto nelle prove libere a Portimao. Quarta la leader del campionato Ana Carrasco, in odore di titolo.

di Alessandro Palma

Il podio conquistato due mesi fa a Misano sembra aver definitivamente sbloccato il talentuoso Manuel González. Il giovanissimo pilota spagnolo, vincitore lo scorso anno della European Talent Cup, ha confermato il suo ottimo momento di forma nelle prove libere del Mondiale Supersport 300 a Portimao, dove ha ottenuto il primo tempo.

“ManuGasss” ha fatto stampare un supergiro in 1’57.246 nelle prove mattutine e questo tempo lo ha tenuto al riparo dagli attacchi degli altri anche nella sessione pomeridiana. Alla fine il pilota Yamaha MS Racing ha preceduto per poco più di tre decimi l’olandese Scott Deroue (Motoport Kawasaki, 1’57.583), mentre al terzo posto l’altro spagnolo Mika Pérez (Kawasaki ParkinGO, 1’57.903) paga già più di sei decimi dal leader. Ha invece ottenuto il quarto tempo di giornata Ana Carrasco, a cui basterà fare nove punti più del rivale Luca Grünwald (oggi 8°) per vincere il titolo con una gara d’anticipo.

Detto dei primi quattro, Carrasco ha preceduto la sua rivale ai tempi del Mondiale Moto3 María Herrera, mentre a chiudere la top 10 e l’elenco di chi accede direttamente alla Superpole 2 troviamo Tom Edwards, Dani Valle, il già citato Luca Grünwald, Dorren Loureiro e Borja Sánchez (anche lui in corsa per il titolo). Di questi Herrera e Sánchez sono stati più veloci nelle FP1 che nel pomeriggio, così come González. Da segnalare che è rimasto fuori dalla top 10 per meno di un decimo Robert Schotman, al rientro dopo la frattura del bacino rimediata a Imola lo scorso maggio.

Come ormai consuetudine quest’anno, anche in queste prove libere gli italiani hanno fatto molta fatica e il migliore di essi è Paolo Grassia, 21°. Così gli altri: 28° Luca Bernardi, 30° Filippo Rovelli (scivolato durante le FP2, così come Pérez e Glenn van Straalen), 31° Filippo Fuligni e 37° Nicola Settimo. 29° tempo per il debuttante Bahattin Sofuoglu (nipote di Kenan, come abbiamo già detto qui), mentre è invece 39° il pupillo di Miguel Oliveira Pedro Fragoso. Ultimo tempo per l’altro nipote d’arte Ryan Vos, il cuo zio Arie è stato pilota di buon livello nel Mondiale Endurance ed è attualmente team manager del team KTM Fortron Racing (squadra con cui Ryan disputa l’intero Mondiale).

Captura

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy