Supersport 300 Portimao: Prima pole per Tom Edwards

Supersport 300 Portimao: Prima pole per Tom Edwards

A sorpresa l’australiano Tom Edwards conquista la pole position a Portimao. Partirà invece nona la leader del campionato Ana Carrasco.

di Alessandro Palma

A Portimao è andata in archivio la settima Superpole stagionale del Mondiale Supersport 300 e a conquistare la pole position è stato, a sorpresa, l’australiano Tom Edwards.

Il giovane pilota del team Nutec – Benjan – Kawasaki si è portato in testa nelle fasi iniziali della Superpole 2 girando in 1’57.162 e successivamente ha abbassato i propri riferimenti fino ad arrivare a 1’56.877, tempo che gli ha permesso di ribattere all’assalto di Manuel González (che lo aveva temporaneamente scavalcato) e di difendere il primo posto fino alla fine. In questa stagione Edwards ha messo in mostra una certa competitività su alcune piste, ma le tante cadute di cui è stato protagonista finora gli hanno impedito di esprimersi appieno nel competitivo WorldSSP300. Che la gara di Portimao sia quella buona per ottenere il tanto agognato podio?

Dietro a Edwards, la prima fila sarà completata dai piloti Yamaha MS Racing Dani Valle e Manuel González, entrambi competitivi per tutta la Superpole. Dietro a “ManuGasss” (il più veloce nelle prove libere) chiudono la top 5 le Kawasaki di Scott Deroue e Dorren Loureiro, mentre merita attenzione la performance di Robert Schotman: il giovane olandese, al rientro dopo la frattura del bacino rimediata lo scorso maggio a Imola, ha superato la Superpole 1 insieme a Jan-Ole Jähnig, per poi ottenere il sesto tempo nella decisiva Superpole 2. Una bella iniezione di fiducia per Schotman, che si è ormai lasciato alle spalle il grave infortunio patito in Italia.

Mentre Schotman chiuderà la seconda fila, dalla terza vedremo partire Borja Sánchez, María Herrera e la leader del campionato Ana Carrasco, che potrebbe vincere il titolo già a Portimao nel caso in cui arrivasse davanti a Sánchez e facesse nove punti in più di Luca Grünwald. Deludente la prestazione del pilota tedesco, che ha chiuso al 12° posto dietro anche a Mika Pérez e Jan-Ole Jähnig. Per insidiare Carrasco servirà molto di più…

Da segnalare che partiranno ancora una volta indietro gli italiani, nessuno dei quali è andato oltre la Superpole 1: 20° Filippo Fuligni, 22° Luca Bernardi, 24° Filippo Rovelli, 28° Paolo Grassia e 37° Nicola Settimo. 34° tempo per Bahattin Sofuoglu (nipote di Kenan), mentre il pupillo di Miguel Oliveira Pedro Fragoso partirà 39°.

Captura

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy