Supersport 300 Portimao Gara Storica vittoria di Ana Carrasco

Supersport 300 Portimao Gara Storica vittoria di Ana Carrasco

A Portimao Ana Carrasco fa la storia e diventa la prima donna a vincere una gara nel Mondiale Supersport 300. Coppola 2° e primo in campionato.

Commenta per primo!

Fuochi d’artificio nella gara del Mondiale Supersport 300 a Portimao, la prima della giornata di domenica 17 settembre, e alla fine la vittoria è andata a una fantastica Ana Carrasco, abile a sfruttare nel finale la scia di Marc García andandosi così a prendere un’affermazione che le permette di entrare nella storia come la prima donna a vincere una gara nel WorldSSP300 (la prima nel motociclismo su pista è stata invece la finlandese Kirsi Kainulainen, in trionfo nel Mondiale Sidecar). Gioia anche per l’Italia grazie al secondo posto di Alfonso Coppola, che con questo piazzamento e complice il terzo posto di García si porta così in testa al campionato con un solo punto di vantaggio sul pilota catalano, beffato nel finale dal pilota del team SK Racing e dalla ragazza. (Chi è Ana Carrasco e può fregare i maschi, la nostra profetica anticipazione del 30 marzo scorso)

SPAGNOLI DAVANTI – All’inizio la lotta per la vittoria coinvolgeva García, Dani Valle, Carrasco, Robert Schotman e Borja Sánchez, con gli ultimi due che hanno poi perso terreno poco a poco lasciando andare i primi tre e venendo coinvolti nella lotta per le posizioni di rincalzo. Durante la gara il trio di testa tutto spagnolo si è poi scambiato costantemente le posizioni con Valle evidentemente intenzionato a infastidire più la Carrasco che il suo compagno di squadra nel team Halcourier MS Racing.

Alfonso Coppola e Ana Carrasco protagonisti a Portimao
Alfonso Coppola e Ana Carrasco protagonisti a Portimao

COPPOLA IN RIMONTA – Nei giri finali sono poi arrivati sul trio di testa Mika Pérez, partito 11°, e un Alfonso Coppola costretto a rimontare dopo una brutta partenza che lo aveva relegato alle posizioni dalla quinta in giù e nelle ultime due tornate è stata battaglia vera tra i cinque di testa con sorpassi e staccate al limite a non finire.

VOLATA FINALE – All’uscita del curvone finale è stato Marc García a presentarsi davanti a tutti, ma il catalano non è stato particolarmente efficace sul rettilineo e la scia offerta dalla sua Yamaha a Coppola e Ana Carrasco lo ha portato a subire il sorpasso dei due piloti con la spagnola che è andata a ottenere questo storico trionfo battendo per soli 53 millesimi Alfonso Coppola, secondo davanti a García. Giù dal podio Valle e Pérez, mentre Sánchez, Scott Deroue, Jacopo Facco, Schotman e Paolo Grassia hanno completato la top 10. In campionato Coppola balza in testa a quota 102 punti davanti a García (101), Deroue (84) e Pérez (83).

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy