Supersport 300 Magny Cours Superpole Alan Muel in pole da wild card

Supersport 300 Magny Cours Superpole Alan Muel in pole da wild card

In una Superpole del Mondiale Supersport 300 condizionata dalla pista bagnata la pole position va alla wild card Alan Muel. Paolo Grassia in prima fila.

Commenta per primo!

La prima Superpole bagnata nella storia del Mondiale Supersport 300 sorride ad Alan Muel, che ha conquistato la pole position grazie al tempo di 2’16.866 messo a segno nel finale. Classe 2000, il pilota di Rouen è a Magny Cours nei panni di wild card e con una seconda Yamaha YZF-R3 schierata dal team MotoXRacing ha superato la Superpole 1 insieme al nostro Manuel Bastianelli per poi portarsi a casa la pole position per la gara in programma domenica 1 otobre alle 14:20.

C’è anche un po’ d’Italia in prima fila: scavalcato nel finale da Muel, il nostro Paolo Grassia ha chiuso in seconda posizione in virtù del crono di 2’17.161 messo a segno in sella alla sua Honda del team Chiodo Moto Racing e il giovane pilota della provincia di Caserta partirà così dietro a Muel e davanti a Mika Pérez (3° col tempo di 2’17.843). Seconda fila per Robert Schotman, l’idolo di casa Enzo de la Vega e lo spagnolo Borja Sánchez. Grassia a parte la Superpole 2 non è stata particolarmente fortunata per i colori italiani, dato che Manuel Bastianelli, Jacopo Facco e il leader del campionato Alfonso Coppola si sono classificati dall’ottava alla decima posizione dietro anche a Scott Deroue. Superpole disastrosa per il rivale di Coppola Marc García, finito a terra nelle fasi iniziali alla variante Nuerburgring e pertanto senza tempo e costretto a partire in gara dall’undicesima posizione davanti al compagno di team Dani Valle, anche lui scivolato (ma alla curva 12).

Per quanto concerne gli altri italiani, sono rimasti fuori dalla SP2 per pochi decimi Edoardo Rovelli e Alex Triglia, 3° e 4° nella SP1 e quindi destinati a scattare dalla tredicesima e quattordicesima posizione in gara, mentre queste sono le posizioni da cui partiranno gli altri nostri portacolori: 20° Paolo Giacomini, 23° Armando Pontone (veloce in Superpole 1, ma finito a terra dopo pochi giri), 24° Michael Carbonera, 28° Nicola Settimo, 32° Marco Carusi, 34° Filippo Rovelli (senza tempo dopo essere caduto nelle fasi iniziali).

Scatteranno invece dalla ventiduesima e ventinovesima casella l’italo-belga Angelo Licciardi e l’italo-inglese Trystan Finocchiaro, con quest’ultimo che ha preceduto il figlio d’arte Ruben Doorakkers e un’Ana Carrasco che a Magny Coursdopo aver vinto a Portimao sarà costretta a partire dalla trentunesima casella dopo una difficile SP1.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy