Supersport 300 Imola, Superpole: Grandiosa pole di Ana Carrasco

Supersport 300 Imola, Superpole: Grandiosa pole di Ana Carrasco

A Imola Ana Carrasco conquista la pole position e rifila quasi un secondo ai suoi avversari. Quarto e sesto tempo per Manuel Bastianelli e Kevin Sabatucci.

di Alessandro Palma

Il weekend del Mondiale Supersport 300 a Imola è stato finora nel segno di Ana Carrasco. Dopo aver chiuso al primo posto le prove libere del venerdì, la forte pilota spagnola ha conquistato la sua prima pole position in carriera a livello internazionale e quanto fatto vedere finora all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari la rende in automatico la favorita n. 1 per la vittoria.

In controtendenza rispetto ai suoi colleghi maschi, Ana Carrasco ha passato l’intera Superpole 2 girando da sola, senza aspettare scie e senza infilarsi in gruppetti. In categorie come questa le scie sono importanti, certo, ma anche da sola Carrasco ha fatto stampare tempi da primo posto dal primo all’ultimo minuto, rispondendo per le rime ai tentativi dell’olandese Scott Deroue di rubarle la pole position. Alla fine Carrasco ha ottenuto la pole col tempo monstre di 2’07.076, addirittura tre secondi sotto la pole dello scorso anno di Mika Pérez (2’10.116).

La pilota del DS Junior Team di David Salom ha lasciato ai suoi avversari solo le briciole: il già citato Scott Deroue, il primo di essi, è secondo a ben 982 millesimi da Carrasco (2’08.058). Il pilota del team Motoport Kawasaki partirà dalla casella centrale della prima fila, seguito dal compagno di squadra Robert Schotman (2’08.083). Per l’Italia, invece, vanno registrati il quarto e sesto tempo delle wild card Manuel Bastianelli (Kawasaki Prodina Ircos Racing) e Kevin Sabatucci (Yamaha ProGP), che in gara partiranno dalla seconda fila con lo spagnolo Borja Sánchez (Kawasaki ETG Racing) a separarli.

Dopo le grandi difficoltà avute nelle prove libere, conseguenza dell’ennesimo cambio regolamentare riguardo limite giri motore e peso minimo, la KTM è riuscita a piazzare il tedesco Jan-Ole Jähnig (KTM Freudenberg) in Superpole 2. Il Campione Tedesco Supersport 300 in carica ha superato la Superpole 1 insieme a Manuel González e si è poi assicurato la partenza dalla terza fila davanti allo stesso González e a Enzo De La Vega. Il pilota francese, in forza all’italianissimo GP Project Team, ha preceduto Galang Hendra Pratama, il compagno di squadra Nick Kalinin e Ali Adrian Rusmiputro.

Queste le posizioni degli altri italiani, rimasti fuori dalla Superpole 2: 22° Filippo Rovelli, 24° Paolo Grassia, 28° Kevin Arduini, 29° Filippo Fuligni, 35° Nicola Settimo, 39° e ultimo Luca Bernardi (senza tempo). Da segnalare che non sono andati oltre la Superpole 1 anche nomi eccellenti come Dani Valle (13°), Glenn van Straalen (14°), Luca Grünwald (15°, vincitore ad Assen),  Koen Meuffels (16°, in trionfo ad Aragon), María Herrera (19°) e Dorren Loureiro (21°). Addirittura 23° Mika Pérez, caduto a metà SP1.

Cattura

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy