Supersport 300 Germania: Gara, Alfonso Coppola batte gli spagnoli

Supersport 300 Germania: Gara, Alfonso Coppola batte gli spagnoli

Alfonso Coppola vince la gara del Mondiale Supersport 300 al Lausitzring battendo gli spagnoli Marc García e Mika Pérez. Pérez nuovo leader in campionato

Commenta per primo!

La Supersport 300 ha regalato ancora una volta una gara emozionante e combattuta fino all’ultimo giro e alla fine il nostro Alfonso Coppola è riuscito ad assicurarsi la vittoria con decisivo sorpasso su Mika Pérez fatto quando mancavano poche curve al termine. “Foffy” è riuscito così a conquistare quella che è la sua prima vittoria stagionale dopo quella persa per squalifica a Donington Park e grazie a questo trionfo in terra tedesca ha ridotto di molto il gap che lo separa dalla testa della classifica: ora il pilota campano è sempre quarto, ma a quota 82 punti e a sole 6 lunghezze dal nuovo leader Pérez (88 punti), mentre Deroue è scivolato al secondo posto a causa del quinto posto finale.

GRANDE BATTAGLIA – La gara ha ricalcato perfettamente quelle viste nei round precedenti, con subito un grande gruppone a giocarsi le prime posizioni nelle fasi iniziali della contesa e classifica soggetta a continui cambiamenti. Il gruppo, formato inizialmente da 15 piloti racchiusi in due secondi e mezzo, si è poi ridotto a 10 unità e davanti ha avuto luogo una grande battaglia per la vittoria che ha visto Pérez, Coppola, De Gruttola e García alternarsi regolarmente in testa alla classifica fino all’ultimo decisivo giro: con De Gruttola scivolato nelle ultime fasi alla curva 6, Pérez, Coppola e García si sono giocati il bersaglio grosso all’ultimo giro e a decidere il vincitore è stato il sorpasso di Coppola su Pérez alla curva 10, mossa che ha permesso a “Foffy” di prendere il comando delle operazioni e di mantenerlo fino alla bandiera a scacchi arrivando poi a vincere davanti a García e Pérez, con quest’ultimo beffato nel finale anche dal connazionale in forza al team Halcourier MS Racing. Con Deroue quinto nel finale dietro anche a Robert Schotman, la classifica vede ora Pérez guidare il campionato a quota 88 punti davanti a Deroue (86), García (85) e Coppola (82), con quindi ancora tutto da decidere per quanto concerne il titolo.

GLI ALTRI – Dietro ai già citati Coppola, Pérez, García, Schotman e Deroue la top 10 è stata chiusa dagli spagnoli Dani Valle e Borja Sánchez, l’ucraino Mykyta Kalinin e le due wildcard locali Tim Georgi e Maximilian Kappler, con quest’ultimo che ha vinto la battaglia per la decima posizione battendo Dorren Loureiro, l’indonesiano Adrian Rusmiputro e anche Armando Pontone, 13° davanti ad Ana Carrasco (deludente dopo ottime prove) e ad Alex Triglia, che ha così conquistato il suo primo punto iridato in questa stagione. Gli altri italiani: 19° Filippo Rovelli, 22° Paolo Giacomini (caduto nelle fasi finali mentre lottava per la top 10), 25° Nicola Settimo e 26° Edoardo Rovelli, mentre De Gruttola ha chiuso 28° con un giro di ritardo dopo la scivolata nel finale. Tra i piloti che non hanno concluso la gara vanno segnalati Michael Carbonera e l’alfiere el team 3570 Made in CIV Manuel Bastianelli (caduti insieme al primo giro), il compagno di squadra di Bastianelli Marco Carusi e il debuttante italoinglese Trystan Finocchiaro, caduto al secondo giro insieme al finlandese Kimi Patova.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy