Superbike: Xavi Forès 2° e miglior privato 2018, ma adesso?

Superbike: Xavi Forès 2° e miglior privato 2018, ma adesso?

Lo spagnolo meglio degli ufficiali Ducati regala soddisfazioni al team Barni. Ma anche lui è senza futuro

di Redazione Corsedimoto
Xavi Fores

Non basta esser salito sul podio cinque volte, occupare il sesto posto in classifica e aggiudicarsi con un round d’anticipo il platonico riconoscimento di miglior privato: Xavi Forès non ha ancora una moto 2019. In Argentina ha disputato il miglior week end della stagione, guidando per alcuni giri gara 2 prima di essere risucchiato dal marziano Jonathan Rea. Ha  dato paga ai due ufficiali Ducati, che poteva fare di più? Il team Barni Ducati punterà su Michael Rinaldi e per Xavi, ad oggi, non c’è futuro nel Mondiale.  Qui cronaca e classifica di gara 2

Non è stato facile stare davanti e spingere forte senza avere un riferimento” racconta Xavi Forès. “Poi quando mi ha superato Rea ho cercato di seguirlo, ma aveva un passo troppo superiore al mio. A quel punto ho deciso di difendere la seconda posizione e ce l’ho fatta. Ieri abbiamo perso il podio per un soffio e oggi volevo togliermi questa soddisfazione. L’obiettivo stagione era quello di vincere il titolo come miglior pilota privato e lo abbiamo raggiunto. Per questo devo ringraziare tutto il team che mi ha sempre supportato alla grande. Ora voglio chiudere la stagione con un altro bel risultato in Qatar, una pista che mi piace molto”.

Grande soddisfazione per Marco Barnabò, l’appassionato proprietario del team Barni.  “Arrivare secondi, è stato come vincere la gara. Su una pista nuova per tutti siamo stati bravi a interpretare le condizioni e – grazie alle indicazioni del pilota – siamo riusciti a trovare fin da subito l’assetto giusto. Abbiamo azzeccato anche la scelta delle gomme e tutto questo ci ha consentito di fare un weekend che posso definire perfetto. Per una squadra piccola come la nostra è motivo di grande orgoglio e voglio ringraziare tutti, pilota e componenti del team. Dopo il titolo di campioni italiani Superbike ora festeggiamo quello di miglior pilota e squadra indipendente del 2018 nel Mondiale».

Scommetti con Johnnybet

Ricambi moto 4moto.it

Biglietteria per tutti gli eventi motoristici, F1 inclusa

 

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Max75BA - 1 mese fa

    Xavi si merita una Ducati ufficiale direi la moto di Marco…il biennio di Melandri in Ducati è stato modesto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy