Superbike UFFICIALE Takumi Takahashi con Red Bull Honda

Superbike UFFICIALE Takumi Takahashi con Red Bull Honda

Takumi Takahashi, pilota ufficiale HRC nell’All Japan ed alla 8 ore di Suzuka, correrà con Red Bull Honda WSBK a Portimao e Jerez.

Commenta per primo!

Dopo la nostra anticipazione del 30 agosto scorso, adesso è arrivata l’ufficialità. Nelle tappe del Mondiale Superbike di Portimao (15-17 settembre) e Jerez de la Frontera (20-22 ottobre) con il team Red Bull Honda World Superbike (Ten Kate) correrà Takumi Takahashi, collaudatore Honda MotoGP e da diversi anni pilota ufficiale HRC nell’All Japan Superbike ed alla 8 ore di Suzuka.

Takahashi di fatto rileverà in squadra il posto di Davide Giugliano andando ad affiancare il titolare Stefan Bradl, con la presenza confermata al momento per soli 2 dei prossimi 4 round: a Magny Cours e Losail non potrà correre per le concomitanze con le gare di Okayama e Suzuka dell’All Japan Superbike.

Takumi Takahashi corre nell'All Japan Superbike con HARC-PRO Honda
Takumi Takahashi corre nell’All Japan Superbike con HARC-PRO Honda
Attualmente 2° nella JSB1000 con HARC-PRO Honda e la nuova CBR 1000RR Fireblade SP2, con questa squadra ha vinto tre edizioni della 8 ore di Suzuka (2010, 2013 e 2014). Per il 27enne pilota giapponese si tratterà dell’esordio nel Mondiale Superbike. “Sono onorato di questa opportunità, da pilota ho sempre cercato di trovare la chance giusta per correre nel palcoscenico iridato“, ha ammesso Takahashi. “Con l’esperienza maturata adesso potrò correre nel Mondiale Superbike e cercherò di contribuire allo sviluppo della nuova CBR 1000RR Fireblade SP2, una moto che conosco bene per il mio impegno nell’All Japan Superbike“.

Siamo felici di dare il benvenuto a Takumi nella nostra squadra, non vediamo l’ora di vederlo in pista a Portimao e Jerez“, ha commentato Marco Chini, Operation Manager del progetto Honda WorldSBK. “Si tratta di un pilota talentuoso e tra i più veloci del Giappone. Honda ha sempre riposto in lui un’alta considerazione per le sue doti da collaudatore e pilota, sicuramente la sua lunga esperienza con la Fireblade ci sarà d’aiuto per avere un’idea più chiara del nostro attuale pacchetto tecnico al fine di pianificare gli sviluppi futuri“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy