Superbike, Sylvain Guintoli sfuma il rientro a Misano

Superbike, Sylvain Guintoli sfuma il rientro a Misano

Ancora guai per Yamaha: il francese ha annunciato che non è ancora pronto per correre. Sostituti: Canepa o Mahias?

Commenta per primo!

Piove sul bagnato in casa Yamaha. Sylvain Guintoli ha appena annunciato che la caviglia destra gravemente lesionata nel terribile volo in Superpole a Imola, il 30 aprile scorso, non è ancora a posto.

cover tweet“Sarò a Misano per dare supporto alla squadra ma è troppo presto per tornare in pista” ha mandato a dire l’ex campione del Mondo via Twitter. A parte la gravità dell’infortunio, ipotizziamo anche che Sylvain non abbia tutta questa fretta di tornare in sella ad una YZF-R1 che, dopo una partenza di stagione fantastica, è sprofondata tra mille problemi di messa a punto.

Dopo Misano la Superbike volerà a Laguna Seca, per il round americano del 10 luglio. Dopo ci sarà uno stop di oltre tre mesi e  a questo punto non è esclusa l’ipotesi che Guintoli abbia già programmato di riprensentarsi il 18 settembre al Lausitzring. Con tutta l’estate davanti per guarire e, aggiungiamo malignamente, anche per cercarsi una nuova sistemazione.

Yamaha, per regolamento, dovrà necessariamente convocare un sostituto. Il ballottaggio è tra Lucas Mahias e Niccolò Capena che sabato scorso hanno vinto la 12 Ore di Portimao (Mondiale Endurance) guidando la Yamaha GMT94 ufficiale insieme a David Checa. Il pilota italiano ha già provato la R1 del Team Crescent due settimane fa sempre a Misano.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy