Superbike Qatar: Yamaha insidia il secondo posto alla Ducati

Superbike Qatar: Yamaha insidia il secondo posto alla Ducati

Jonathan Rea ha lasciato le briciole: Michael van der Mark punta Chaz Davies nell’ultimo atto dl Mondiale

di Redazione Corsedimoto
Michael van der Mark

Mentre piloti del calibro di Eugene Laverty  Marco Melandri rischiano di restare a piedi, il duo Yamaha si gode questo finale di stagione con un ben biennale in tasca. Michael van der Mark, due vittorie e dieci podi finora conquistati, è terzo nel Mondiale a 24 punti di distanza dal ducatista Chaz Davies, dunque con l’ipotetica possibilità di diventare il vice di Jonathan Rea. Alex Lowes invece è solo sesto in classifica, con un successo (Brno) e quattro podi all’attivo. Il britannico ha guadagnato la riconferma soprattutto in virtù del successo alla 8 Ore di Suzuka, in coppia con van der Mark. Qui gli orari in pista e in TV

L’ultimo round in Argentina è stato difficile, ma ci aspettiamo risultati molto migliori questo weekend in Qatar, in una pista che sembra adattarsi meglio alle caratteristiche della nostra YZF-R1” dice Michael van der Mark“Non mi sembra vero che siamo già all’ultima gara, questa stagione è volata, forse perchè abbiamo avuto buoni risultati. Adesso non resta che chiudere in bellezza”. 

Alex Lowes è salito sul podio qui, un anno fa, e non vede l’ora di riprovarci per cancellare le ultime uscite molto aldisotto delle attese. “Mi piace molto correre in Qatar, è una gara unica, l’unica della stagione in cui corriamo di notte e sotto i riflettori, è un evento fantastico su una pista che è sempre stata la mia preferita.Spero di riuscire a concedere il bis.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy