Superbike Qatar: Doppio podio per Ducati “Abbiamo fatto il massimo”

Superbike Qatar: Doppio podio per Ducati “Abbiamo fatto il massimo”

Contro Jonathan Rea il secondo posto sta diventando una mezza vittoria. Chaz Davies ipoteca il secondo posto nel Mondiale

Commenta per primo!
Chaz Davies (GB) e Marco Melandri (Ita) impegnati in gara 1 del round Qatar del Mondiale Superbike a Losail, 3 novembre 2017

E’ così forte, Jonathan Rea, che il secondo posto in Superbike sta acquisendo il sapore di una mezza vittoria. Così il team Aruba.it Ducati ha accolto con soddisfazione il doppio podio centrato  con Chaz Davies e Marco Melandri rispettivamente in seconda e terza posizione. (qui cronaca e classifiche di gara 1)

Sono contento perché abbiamo centrato il nostro obiettivo principale, che era quello di guadagnare punti nella lotta per il secondo posto in campionato” spiega Chaz Davies. “Non è stata una gara facile però. Penso che abbiamo ottenuto il miglior risultato possibile con il pacchetto a nostra disposizione. Si è trattato di gestire alcune problematiche. Abbiamo faticato molto con il grip, sia in ingresso che in uscita di curva, e ci mancava un po’ di agilità. Comunque abbiamo chiuso al secondo posto e siamo contenti per i 20 punti messi in cascina. Abbiamo anche raccolto dati importanti per migliorare a livello di elettronica, soprattutto con il freno motore. Dobbiamo restare concentrati e speriamo di fare altri passi avanti in vista di Gara 2”.
 
Marco Melandri ha detto: “Sono contento, perché non penso avremmo potuto fare di più oggi. Dopo la Superpole non avrei saputo cosa aspettarmi, ma la squadra ha fatto un grande lavoro e siamo riusciti a fare un bel passo avanti con il setup per la gara, dove non ero al 100% ma per lo meno sono stato in grado di guidare vicino al limite. Ad inizio gara ho faticato, mi mancava grip al posteriore. La moto si muoveva molto e non riuscivo ad essere abbastanza incisivo. Ho cercato di compensare con l’anteriore, riuscendo a recuperare un po’ di terreno, ma sul finale la gomma era molto usurata ed ho preferito non prendere rischi inutili. È un podio che ci dà morale. Proveremo a migliorare ancora per chiudere in bellezza domani”.

Esprime soddisfazione anche Stefano Cecconi, CEO di Aruba.it e patron della squadra ufficiale Ducati.  “Viste le difficoltà incontrate prima della gara, siamo contenti del risultato. I piloti e la squadra hanno reagito molto bene, raccogliendo un doppio podio che ci lascia soddisfatti, anche se non al 100% perché l’obiettivo resta sempre quello di lottare per la vittoria. Faremo del nostro meglio per rifarci in gara 2”. 
Superbike Qatar Cronaca e classifiche di gara 1 

Superbike Qatar Sylvain Guintoli preso a sassate

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy